Non è l’arena, Nino Formicola: “Quando fui molestato da una donna potente…”

di Filippo Limoncelli
Pubblicato il 11 marzo 2019 11:46 | Ultimo aggiornamento: 11 marzo 2019 11:46
non è l'arena nino formicola

Non è l’arena, Nino Formicola: “Quando fui molestato da una donna potente…”

ROMA – “Una trentina di anni fa una persona di potere, una donna, mi ha schiaffato contro il muro e mi ha messo le mani addosso ed era molto esplicita la cosa e io ho detto di no”. A Non è l’arena, domenica 10 marzo, si è parlato di sessismo, un tema che tocca le donne come gli uomini che hanno a che fare con persone di potere e Nino Formicola, in collegamento, ha raccontato la sua esperienza a Massimo Giletti.

LEGGI ANCHE: Mattino 5, Formicola: “Carriera bloccata dopo molestie di una donna di potere”

Formicola, in arte Gaspare, spiega di essere rimasto davvero sorpreso, sconcertato, non sapeva cosa fare. Ma il rifiuto non è stato preso bene: “Lei se l’è legata al dito”, continua, “e io sono stato scartato”.

Tra lo stupore dei presenti continua: “Ammetto sia anche stata difficile dire di no, però ho risposto ‘No, grazie’. Lei ha tolto le mani dal mio fondo-schiena e si è allontanata. Però ha allontanato anche me da un progetto lavorativo molto importante, di cui lei era una dei principali coordinatori. Solo dopo qualche tempo è tornato tutto alla normalità, ossia quando lei se ne è andata dalla produzione”.

Sul finale Nino ha poi aggiunto: “Intendo dire che non è solo colpa delle donne, o solo colpa degli uomini. Non bisogna dare ragione a priori ad un sesso o ad un altro, non bisogna mai fare distinzioni di genere”.

Fonte: La7