Nudi e insanguinati: il Rolling Stone spoglia i protagonisti di “True blood” e scoppia la polemica

Pubblicato il 18 agosto 2010 14:37 | Ultimo aggiornamento: 19 agosto 2010 14:06

Anna Paquin, Alexander Skarsgard e Stephen Moyer sono i protagonisti della copertina del Rolling stone di settembre che celebra il grande successo della serie televisiva “True blood”, trasmessa in Italia dal canale satellitare Fox.

Come era facile prevedere, i tre attori sono stati bersagliati dalle critiche per questa foto in cui vi è anche la mano di Stephen Moyer accuratamente posata su uno dei seni della Paquin.

Gli attori e gli autori di “True Blood”, sono abituati ormai a provocare i telespettatori con torbide scene di sesso e violenza: poche settimane fa, la Paquin in un episodio fa del “blood sex” e al culmine del piacere strangola il malcapitato che si trova sotto di lei. Il creatore della serie, Alan Ball, nel servizio del Rolling Stone spiega:  “Per me i vampiri sono sesso. Non mi interessa una storia di vampiri che parli di astinenza. Ho 53 anni e non me ne frega nulla degli studenti delle scuole superiori. Li trovo irritanti e impreparati”.

La frecciata è rivolta senza ombra di dubbio agli autori e produttori della saga di Twilight, dove, come sanno tutti i fan di Robert Pattinson e Kristen Stewart, il sesso per ora è praticamente bandito e le scene di violenza sono sapientemente costruite per non impressionare troppo gli spettatori.