“Ora o mai più”, Vanoni contro Minghi: “”Trottolino amoroso è una canzone…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 gennaio 2019 19:07 | Ultimo aggiornamento: 29 gennaio 2019 19:07
"Ora o mai più", Vanoni contro Minghi: ""Trottolino amoroso è una canzone..."

“Ora o mai più”, Vanoni contro Minghi: “”Trottolino amoroso è una canzone…”

ROMA – Durante l’ultima puntata di “Ora o mai più”, Ornella Vanoni se la prende con Amedeo Minghi e la sua canzone “Trottolino amoroso”: “Ma chi chiama la propria donna trottolino amoroso? Mi fa ridere, a me non piace”. La cantante, forte del sostegno di altri due giudici, Red Canzian e Donatella Rettore, ha poi definito il brano “infantile”. 

Il pubblico esprime il suo dissenso fischiando e Minghi, offeso, si difende: “Non l’ho scelto io. Con 900 titoli all’attivo è stata scelta questa. E’ una canzone che in questo momento, ancora dopo 30 anni, è la sigla di un programma a Montevideo. Spero di essere in grado di scriverne un’altra che abbia queste  caratteristiche. L’anno prossimo farà trent’anni”.

A cosa è dovuta tutta questa rabbia della Vanoni contro Amedeo Minghi? In molti hanno ricordato una vicenda di ben 40 anni fa, quando Minghi debuttò con “Vattene Amore”, brano che lo ha portato dritto al successo. Sembra che Amedeo Minghi, in un primo momento, avesse scritto la canzone pensando a un duetto con la Vanoni, ma poi decise di sostituirla con Mietta.