Oscar 2019, dove vedere in diretta streaming e tv gli Academy Awards

di Filippo Limoncelli
Pubblicato il 24 febbraio 2019 20:30 | Ultimo aggiornamento: 24 febbraio 2019 20:30
oscar 2019

Oscar 2019, dove vedere in diretta streaming e tv gli Academy Awards

ROMA – Il momento più atteso da star e appassionati di cinema di tutto il mondo sta per arrivare. Questa notte Sky Cinema Oscar trasmetterà in diretta e in esclusiva la 91esima edizione degli Academy Awards. Si inizia alle 22.50 con il Red Carpet in diretta da Los Angeles, mentre la premiazione vera e propria partirà dalle 00.30 e sarà disponibile anche su Sky Uno. Inoltre per chi abbonato a Sky ci sarà la possibilità di seguire il live degli Oscar su Sky Go.

Saranno 24 le statuette assegnate: tutti i candidati per le diverse categorie sono stati annunciati lo scorso 22 gennaio. Per la maggior parte delle categorie sono stati previsti cinque candidati. Fanno eccezione alcune sezioni, tra cui la più ambita, quella di “Miglior film” (“Best Picture”), con 8 titoli in gara: “Roma”, “Vice”, “Green Book”, “A Star is Born”, “La Favorita”, “Black Panther”, “BlackkKlansman” e “Bohemian Rhapsody“. Tra questi ci sono anche le due pellicole che hanno conquistato il maggior numero di nomination (10): “La Favorita” e “Roma”, entrambe dirette da registi non statunitensi (il greco Yorgos Lanthimos e il messicano Alfonso Cuarón). Terzo e quarto posto per numero di nomination vanno alla storia di Dick Cheney, “Vice, l’uomo nell’ombra” a pari merito con a “A star is born” e “Black Panther” con otto candidature. “Bohemian Rhapsody”, vincitore del Golden Globe 2019 come “Miglior film drammatico” è a quota cinque . Per quanto riguarda il “Miglior film straniero” saranno Libano, Polonia, Germania, Messico e Giappone a contendersi il premio con “Capernaum”, “Cold War”, “Never Look Away”, “Roma” e “Shoplifters”.

Come ogni anno non mancano i pronostici dei bookmakers sui film che potrebbero conquistare più statuette. La favorita come migliore pellicola è “Roma” di Alfonso Cuarón, più accreditato anche come miglior regista (con alle spalle Spike Lee per “Blackklansman”) e come miglior film straniero. Come già anticipato, Rami Malek mette d’accordo i bookmakers in quanto a favorito per la categoria di miglior attore protagonista. Il suo omologo al femminile dovrebbe invece essere Glenn Close per il suo ruolo in “The Wife”. Mahershala Ali guida la lista dei migliori attori non protagonisti, mentre Regina King è la prima del parterre femminile. Il più quotato tra i film di animazione in concorso è “Spider-Man: Un nuovo universo”, mentre per il Miglior cortometraggio di animazione, il favorito sembra essere “Bao”. Tra i documentari in gara, i bookmakers danno come vincente “Free Solo”.

Fonte: Sky