Otto e Mezzo, Borghi (Lega): “Spagna tra i fondatori Ue”. La Gruber lo riprende: “No, lei deve studiare” VIDEO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 14 marzo 2019 13:56 | Ultimo aggiornamento: 14 marzo 2019 14:21
Otto e Mezzo, Borghi (Lega): "Spagna tra i fondatori Ue". La Gruber lo riprende: "No, lei deve studiare" 2

Otto e Mezzo, Borghi (Lega): “Spagna tra i fondatori Ue”. La Gruber lo riprende: “No, lei deve studiare”

ROMA – Lilli Gruber bacchetta Claudio Borghi. L’economista della Lega è ospite a “Otto e Mezzo” su La7. “Deve studiare un po’ di Europa” gli dice la conduttrice durante una discussione sul finanziamento dell’Europa.

La discussione di Borghi inizia con questa affermazione: “Questa Europa che finora non ci ha visto protagonisti, è un’Europa a trazione tedesca. E la Germania è un nostro competitor nel mercato globale. Per questo credo che ci vorrebbe meno Europa”.

A questo punto parte un botta e risposta tra Borghi e la Gruber. Ad un certo punto, nel dire chi finanzia e chi riceve i soldi della Ue finisce la Spagna, che viene annoverata da Borghi tra i fondatori dell’Ue: “La Spagna è stata per tutta la sua vita recettore netto, eppure era fondatore” dice l’esponente leghista. E la conduttrice replica: “Ma che fondatore, la Spagna si è aggiunta dopo alla Ue. Deve studiare di più”. 

A proposito di Europa, Borghi nei giorni scorsi aveva parlato delle ormai vicine elezioni europee dicendo che “i gruppi si formano dopo le elezioni. Noi ovviamente manteniamo aperte tutte le opzioni, però teniamo presente che la Lega con molta probabilità sarà il primo partito (…) in assoluto del Parlamento Europeo”.

Fonte: Ansa e La7