Otto e Mezzo, scontro Gruber-Meloni: “Sta dicendo una sciocchezza”, “Non si permetta”

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 Ottobre 2019 11:24 | Ultimo aggiornamento: 4 Ottobre 2019 11:24
Otto e Mezzo, scontro Gruber-Meloni: "Sta dicendo una sciocchezza", "Non si permetta"

Un frame dell’intervista-scontro tra Lilli Gruber e Giorgia Meloni a Otto e Mezzo

ROMA – “Onorevole Meloni, sta dicendo una sciocchezza”. Così Lilli Gruber ha stroncato l’impeto della leader di Fratelli d’Italia, ospite nell’ultima puntata di Otto e mezzo. E la Meloni è sbottata: “Non si permetta, sono stufa di questo atteggiamento”, le ha detto. 

A scatenare la reazione della Gruber è stato il ragionamento della Meloni sul rapporto tra Italia e Ue. A suo dire l’Europa sarebbe stata più comprensiva con altri governi, come quello di Matteo Renzi, rispetto a quello in cui c’era Matteo Salvini.

“Lungi da me difendere il governo gialloverde – ha sostenuto la deputata FdI – ma le ricordo che l’Europa costrinse quel governo a passare da un deficit di 2,4% del Pil a 1,4% del Pil. Con Matteo Renzi il deficit era del 2,5%, e all’Unione europea andava bene. Conte parte da un deficit del 2,2% ,e voglio vedere cosa dirà l’Ue: ad occhio dirà che andrà bene, perché quando un governo fa gli interessi di Francia e Germania ti lascia passare. Si chiama ricatto, non Unione europea”. 

A quel punto Lilli Gruber l’ha interrotta: “Sta dicendo sciocchezze: dire che i 27 paesi fanno gli interessi della Germania è una sciocchezza. Tutti parametri erano diversi, a cominciare dal dato della crescita, con Renzi era all’1,5%”. Ma la Meloni non ci sta: “Se dice che io dico delle sciocchezze mi deve rispondere nel merito, perché io sono abituata ad argomentare”. “Guardi io non mi metto a litigare con lei”, è la replica. “Eh no, deve argomentare, sono stufa di sentirmi dire che dico sciocchezze”.

“Continuiamo pure”, dice la Gruber. “Sì ma con rispetto”, conclude irrigidita Meloni.

Fonte: Otto e mezzo, La7