Palinsesto Mediaset 2013-14: arriva Luca Telese, addio Gialappa’s, sogno Crozza

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 luglio 2013 12:59 | Ultimo aggiornamento: 4 luglio 2013 12:59
Palinsesto Mediaset 2013-14: arriva Luca Telese, addio Gialappa's, sogno Crozza (LaPresse)

Palinsesto Mediaset 2013-14: arriva Luca Telese, addio Gialappa’s, sogno Crozza (LaPresse)

MILANO – Palinsesti Mediaset autunno 2013: arrivano Luca Telese e Gianluigi Nuzzi, addio Gialappa’s, Retequattro dedicata al “racconto popolare” dell’attualità con nuovi progetti nel 2014, mentre su Italia 1 sarà varata la versione 2.0 di Lucignolo.

Queste le principali novità dei palinsesti Mediaset, presentati dal vicepresidente Pier Silvio Berlusconi a Cologno Monzese in una serata senza sponsor, né star, con Piero Chiambretti gran cerimoniere, in attesa di tornare su Italia 1 l’anno prossimo.

“A Matrix oltre a Telese arriva anche Renzi, che piace a papà?”, una delle gag del comico. Pronta la replica di Pier Silvio: “Renzi come conduttore sarebbe un bel colpo. Ma la domanda è: con o senza giubbotto di pelle?”.

5 x 1000

“Puntiamo molto sull’informazione”, ha spiegato Pier Silvio Berlusconi, pronto a difendere la scelta di mandare in onda gli speciali sulle vicende giudiziarie paterne: “L’argomento era assolutamente di attualità. Forse il conflitto di interessi al contrario esiste: se certi speciali li fa Rai3 o La7 è un conto, se li facciamo noi vengono automaticamente vissuti come meno credibili”.

In vista di una stagione calda, anche per le sorti del governo e per l’atteso ritorno in campo del Cavaliere con Forza Italia, Mediaset ufficializza l’acquisto di Luca Telese, per il quale “la conduzione di Matrix è solo una delle possibilità”, visti i tanti progetti allo studio, mentre Nuzzi guiderà Quarto grado al posto di Salvo Sottile.

Confermati su Retequattro Quinta colonna di Paolo Del Debbio, in prime time e nella versione preserale quotidiana, e Terra! Di Tony Capuozzo in seconda serata.

Sulla rete sono in arrivo nel 2014 “sicuramente uno, forse due programmi di informazione in prime time e altre proposte nel day time”. News in prima serata anche su Italia 1 con Lucignolo 2.0, inchieste e reportage con linguaggio innovativo.

La campagna acquisti potrebbe continuare (“I professionisti sono benvenuti”), l’ambizione è anche la satira politica intelligente e il sogno si chiama Maurizio Crozza: “Oggi è il comico forse più illuminato sull’attualità: non nego che ci piacerebbe averlo, ma non ci sono in atto trattative calde”.

Tra le novità di Canale 5, il live di Gianni Morandi dall’Arena di Verona il 7 e 8 ottobre e un nuovo show, in stile Scherzi a parte, affidato alla squadra delle Iene. “Abbiamo chiesto a Davide Parenti di studiare un nuovo progetto: uno dei filoni saranno gli scherzi, ma raccontati nello stile delle Iene”, ha spiegato Pier Silvio Berlusconi.

Confermati Italia’s got talent e Io canto con Gerry Scotti, attesi Aldo, Giovanni e Giacomo con Ammuta Muddica, quattro serate di comicità.

La fiction resta un punto di forza: tra i titoli, Baciamo le mani Palermo-New York 1958 con Virna Lisi e Sabrina Ferilli, Romeo e Giulietta con Mastronardi-Riva, Gabriel Garko alias Rodolfo Valentino, Angeli – Una storia d’amore con Raoul Bova e Vanessa Incontrada, i sequel del Tredicesimo apostolo, di Squadra antimafia e delle Tre rose di Eva.

Canale 5 torna a scommettere sul cinema in prime time, proponendo in anteprima tv assoluta film Medusa come I 2 soliti idioti, Una famiglia perfetta, Il peggior Natale della mia vita.

Il preserale resta in mano ad Avanti un altro! di Paolo Bonolis – che a gennaio potrebbe tornare con Ciao Darwin – e l’access prime time a Striscia la notizia: con Michelle Hunziker in dolce attesa, “Antonio Ricci sta studiando una formula nuova di conduzione per settembre, ma Ezio Greggio ci sara”‘.

Conferme anche nel day time, con Barbara D’Urso al pomeriggio e a Mattino Cinque Federica Panicucci, che lavora anche a un rinnovato Stranamore. Bisognerà aspettare gennaio per la nuova edizione del Grande Fratello con Alessia Marcuzzi: “Avrà un cast forte e la durata si ridurrà probabilmente ai cento giorni originari”.

Zelig, invece, dovrebbe tornare nell’autunno 2014: “Claudio Bisio sarebbe la scelta migliore: saremmo disposti a rimandare la messa in onda pur di averlo”, ha detto Pier Silvio Berlusconi.

Su Italia 1 torneranno Le Iene, con Ilary Blasi e Teo Mammucari (non si esclude una new entry, mentre non ci sarà più la Gialappa’s). Spazio anche a Zelig One con Katia Follesa e Davide Paniate, Buona la prima con Ale e Franz e Colorado con Paolo Ruffini (e forse Federica Nargi).

Ancora grandi serial – Hannibal in anteprima tv assoluta, The Following in prima visione free – e sport, con la partita del mercoledì di Champions League, l’Europa League il giovedì (in condominio con Retequattro), Superbike e Moto Gp.

In seconda serata torna l’approfondimento sportivo della domenica, “ma non sarà Controcampo“, ha detto il direttore Luca Tiraboschi.

Nel 2014 riecco Chiambretti: “Stiamo pensando a due progetti”, ha raccontato. “Uno dedicato all’informazione, che si chiamerà Testate e sarà in giro per l’Italia, l’altro in studio, sulla promozione culturale: sarà una sorta di Markette dichiarate. La tv è fatta tutta di marchette, ma nessuno lo dice”.

Su Retequattro Life, con il meglio della documentaristica internazionale e, tra le serie più attese, la terza stagione di Downton Abbey, con la new entry Shirley MacLaine e sempre in prima tv assoluta Hatfields & McCoys.