Pamela Prati, stop al film: gli avvocati mandano diffida. “Si preannuncia altamente lesivo”

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 Luglio 2019 0:40 | Ultimo aggiornamento: 20 Luglio 2019 0:40
Pamela Prati, stop al film: gli avvocati mandano diffida. "Si preannuncia altamente lesivo"

Pamela Prati in una foto Ansa. Stop al film su Mark Caltagirone

ROMA – Stop al film sulle finte nozze di Pamela Prati col fantomatico Mark Caltagirone. A ordinarlo sono gli avvocati della soubrette che hanno mandato una diffida agli organizzatori del Festival del Cinema di Maratea. Il trailer cortometraggio realizzato dal giornalista, autore e conduttore Rai, Gianni Ippoliti avrebbe dovuto essere proiettato in anteprima il 26 luglio alla kermesse cinematografica lucana. Ma secondo gli avvocati di Pamela Prati “si preannuncia altamente lesivo per la showgirl e potrebbe danneggiarla”. Di qui l’ordine di non mostrarlo.

A rivelarlo è stato lo stesso regista all’AdnKronos, specificando che gli organizzatori hanno deciso di obbedire alla diffida. “Capisco che avrebbe voluto fare prima il film Pamela – scherza Ippoliti – ma avrebbe potuto vederlo prima o farmi una telefonata, visto che le ho anche salvato la vita una volta, quando ebbe una congestione in macchina. Era il 1991 e stavamo andando a Rio Del Garda per la presentazione dei palinsesti Rai. Io sono pranoterapeuta e lei aveva dei fortissimi dolori allo stomaco così io le appoggiai una mano e Pamela si sentì subito meglio”. Quindi, rivolgendosi diretta alla Prati, Ippoliti la avvisa: ”La prossima volta non ti salverò, te la vedrai da sola”.

Quanto alla scelta di fare un film sul cosiddetto Prati Gate il giornalista racconta: “Dopo mesi che si è parlato di questa storia, con la fine dei palinsesti invernali, gli italiani sono stati lasciati scoperti e in sospeso, la tv va in vacanza e noi invece abbiamo fatto un corto, un fanta-thriller ispirato a Ionescu e quindi al teatro dell’assurdo”.

Ad interpretare Pamela Prati è l’attrice emergente Fabiana Latini, mentre nei panni di Mark Caltagirone, che avrà finalmente un volto, c’è Massimo Di Carlo. “Nella mia pellicola Mark Caltagirone esiste e si vuole sposare.. ma non dirò altro”, conclude Ippoliti. (Fonte: AdnKronos)