Paola Ferrari attacca (di nuovo) Diletta Leotta: “La ragazza bella e prosperosa si cambia in 5 minuti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Settembre 2020 13:55 | Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2020 14:40
Paola Ferrari attacca Diletta Leotta

Paola Ferrari attacca (di nuovo) Diletta Leotta: “La ragazza bella e prosperosa di cambia in 5 minuti”

Paola Ferrari è tornata ad attaccare Diletta Leotta. Per la giornalista sportiva la figura da Barbie della conduttrice è una immagine sbagliata.

La conduttrice e giornalista sportiva Paola Ferrari, torna a parlare di Diletta Leotta. Lo fa durante un’intervista a Storie Italiane.

“È una ragazza bellissima ma con il suo successo ha riportato in auge nel mondo del giornalismo sportivo un’immagine di donna stereotipata da Barbie che speravamo di aver cancellato”.

“Per me l’immagine del calcio sono le ragazze della nostra Nazionale femminile. Si pensa spesso che il calcio appartenga solo agli uomini ma non è così. Un’immagine forzatamente propensa a piacere agli uomini, come quella di Diletta Leotta, può dare fastidio”.

Poi svela di aver parlato con la Leotta: “Io ho avuto occasione di parlare con lei, lei fa la sua strada e fa bene a farla, ma questi sono cavoli suoi, certo che lei ha una responsabilità in questo”.

Secondo la giornalista il mondo dello spettacolo sta lentamente cambiando nei confronti delle donne.

“Nel mondo della pubblicità, ad esempio, vedo che c’è un ritorno dell’immagine di una donna diversa, noi dobbiamo avere rispetto del corpo delle donne. Questo, sia chiaro, non c’entra niente con la libertà delle donne di mettersi come si vogliono, perché quello che è successo al liceo Socrate di Roma con le minigonne mi ha fatto inorridire, però mi piace che nel mondo professionale la figura femminile emerga per altri elementi”. 

Infine una nuova stoccata per Diletta Leotta: “Quando le ragazze prendono come esempio chi ha avuto successo in modo facile – ha concluso la Ferrari – percorrendo queste strade, dico di stare attente: la ragazza bella e prosperosa si cambia in 5 minuti, la ragazza capace invece non è facilmente sostituibile”. (fonte STORIE ITALIANE)