Paola Minaccioni, chi è, dove e quando è nata, marito, figli, vita privata, Ozpetek e Brizzi

di Maria Elena Perrero
Pubblicato il 24 Febbraio 2022 - 20:00
Paola Minaccioni, chi è, dove e quando è nata, marito, figli, vita privata, Ozpetek e Brizzi

Paola Minaccioni, chi è, dove e quando è nata, marito, figli, vita privata, Ozpetek e Brizzi (Foto Ansa)

Paola Minaccioni è l’ospite di oggi di Amadeus a I Soliti Ignoti – Il Ritorno. Ma chi è Paola Minaccioni? Che cosa sappiamo della sua carriera e della sua vita privata?

Dove e quando è nata, età: la biografia di Paola Minaccioni

Paola Minaccioni è una attrice, comica e conduttrice radiofonica italiana. E’ nata a Roma il 25 settembre del 1971 sotto il segno della Bilancia. Ha dunque 50 anni. 

Figlia del massaggiatore della Roma Roberto Minaccioni, ha seguito una formazione di drammaturgia classica. Ha fatto parte del laboratorio di Serena Dandini e ha frequentato il Centro sperimentale di cinematografia. 

Nel 2012 viene candidata sia al Nastro d’argento che ai Ciak d’oro come migliore attrice non protagonista, vincendo un Globo d’oro nella stessa categoria, per il film Magnifica presenza di Ferzan Özpetek.

Nel 2014 recita in un altro film di Ozpetek, Allacciate le cinture, grazie al quale ottiene il Nastro d’argento come migliore attrice non protagonista e la nomination al David di Donatello nella stessa categoria.

La sua filmografia cinematografica

Tra i film in cui ha recitato ricordiamo Le donne non vogliono più, regia di Pino Quartullo (1993), Cuore sacro, regia di Ferzan Özpetek (2005), Fascisti su Marte, regia di Corrado Guzzanti e Igor Skofic (2006). Notte prima degli esami – oggi, regia di Fausto Brizzi (2007), Un’estate al mare, regia di Carlo Vanzina (2008), No problem, regia di Vincenzo Salemme (2008), Ex, regia di Fausto Brizzi (2009), Mine vaganti di Ferzan Özpetek (2010), Matrimonio a Parigi, regia di Claudio Risi (2011), Magnifica presenza, regia di Ferzan Özpetek (2012), Reality, regia di Matteo Garrone (2012), Pazze di me, regia di Fausto Brizzi (2013), Universitari – Molto più che amici, regia di Federico Moccia (2013), Allacciate le cinture, regia di Ferzan Özpetek (2014), Un matrimonio da favola, regia di Carlo Vanzina (2014), Un Natale stupefacente, regia di Volfango De Biasi (2014), Torno indietro e cambio vita, regia di Carlo Vanzina (2015), Miami Beach, regia di Carlo Vanzina (2016), Benedetta follia, regia di Carlo Verdone (2018), Natale a 5 stelle, regia di Marco Risi (2018), Lockdown all’italiana, regia di Enrico Vanzina (2020), Alice non lo sa, regia di Diego Amodio (2021), School of Mafia, regia di Alessandro Pondi (2021). 

Marito, figli: la vita privata di Paola Minaccioni

Per quanto riguarda la vita privata di Paola Minaccioni si sa davvero poco. L’unica certezza è che non è sposata e che non ha figli.

Tempo fa in un’intervista a Vanity Fair disse: “No, non potrei accettare un amore di facciata. Nella mia vita ho amato tanto, sono stata tradita, ho lasciato. La monogamia è difficile, portare avanti per tanto tempo un rapporto, anche sessuale, è faticoso. Il tradimento esiste, è dietro l’angolo. Se un uomo non ti apprezza hai due possibilità: o ti spegni, o reagisci e lo pianti. Ho scelto la seconda”.