Pappa e Ciccia, cancellata la sitcom: la protagonista paragona ex consigliera di Obama a una scimmia

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 maggio 2018 1:21 | Ultimo aggiornamento: 30 maggio 2018 1:21
Pappa e Ciccia, cancellata la sitcom: la protagonista paragona ex consigliera di Obama a una scimmia

Pappa e Ciccia, cancellata la sitcom: la protagonista paragona ex consigliera di Obama a una scimmia

LOS ANGELES – Una tempesta mediatica in America si è abbattuta sul revival di Roseanne, la storica sitcom meglio nota in Italia col nome di Pappa e Ciccia. La serie, tornata in onda la scorsa primavera con un grande riscontro di pubblico, è stata cancellata in tronco dalla Abc a causa di un tweet razzista della sua protagonista Roseanne Barr. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] L’attrice è infatti andata oltre i limiti paragonando Valerie Jarrett, ex consigliera di Obama e afroamericana, ad una scimmia. Anzi peggio: il prodotto del “Pianeta delle scimmie” e di un gruppo politico islamico.

Il tweet, neanche a dirlo, ha scatenato subito le polemiche al punto che la Abc, il network che trasmette il revival della serie tv andata in onda per la prima volta dal 1988-1997, ha cancellato immediatamente lo show definendo gli insulti della Barr “ripugnanti” e “inconsistenti con i propri valori”.

La Barr, da molti vista come una nonna pro-Trump, si è scusata sottolineando anche che avrebbe abbandonato Twitter ma le sue scuse non sono servite a salvare la sitcom. Le offese contro la Jarrett vengono anche in un giorno in cui Starbucks chiude i battenti per quattro ore proprio per affrontare il tema del razzismo e in cui il ceo Howard Schultz ammette che in America esiste il razzismo e invita gli americani ad aprire una discussione per cercare di superare le disuguaglianze.

Prima di cancellare il post la Barr aveva anche in un certo senso difeso le sue affermazioni e in un secondo tweet di risposta ad un giornalista della Cnn aveva detto che si trattava solo di una battuta. Gli insulti razzisti hanno offeso anche altri membri della produzione di Roseanne. Prima ancora che Abc prendesse la drastica decisione, Wanda Sykes, produttrice e comica afro-americana, aveva annunciato che non avrebbe lavorato alla seconda stagione del revival. Plauso anche dall’attrice Emma Kenney, che interpreta la nipote di Roseanne nella sitcom:  su Twitter ha scritto che i “bulli non vincono mai”.

Pappa e ciccia era ritornata in tv la primavera scorsa con record di ascolti. Nello show sia la protagonista che il marito Dan (John Goodman) sono trumpiani sfegatati al punto che anche lo stesso presidente in una telefonata si è congratulato con la Barr.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other