Pd: 'Con Minzolini Tg1 propaganda per Berlusconi'

Pubblicato il 23 Giugno 2011 22:11 | Ultimo aggiornamento: 23 Giugno 2011 22:11

ROMA, 23 GIU – ''Il signor Augusto Minzolini, immeritatamente iscritto all'Ordine dei giornalisti in quanto in realta' portavoce del Presidente del Consiglio – afferma Emanuele Fiano, presidente forum Sicurezza e Difesa del Pd -, dovrebbe semplicemente candidarsi in qualche competizione elettorale, conquistarsi il consenso necessario a farsi eleggere e dopodiche' avrebbe tutto il diritto di fare propaganda politica. Oggi quel diritto non ce l'ha. Puo'fare un editoriale, se risponde alla realta' dei fatti, ma non puo' diffondere dal servizio pubblico notizie false che rispondono all'unico obiettivo della propaganda politica. E' direttore di un tg del servizio pubblico – prosegue Fiano – e, come tale, dovrebbe essere capace di separare le notizie dalle sue, personali opinioni, per altro largamente minoritarie nel Paese.
Per di piu' il signor Minzolini, che evidentemente preferisce che mafiosi, malviventi, truffatori, corrotti, iscritti alla P4 possano continuare liberamente le loro conversazioni malavitose non ascoltati dagli inquirenti, diffonde cifre e numeri destituiti di ogni fondamento scientifico. Un conto e' difendere il diritto alla privacy delle persone estranee alla commissione di reati penali, un contro diventare il megafono di Arcore, propalare opinioni invece che notizie, e – conclude – tentare di influenzare l'opinione pubblica e anche l'iter parlamentare di una legge appoggiata da una maggioranza sempre piu' lontana dal Paese ma, evidentemente, non da Minzolini''.