Pechino Express passa a Sky e cambia nome: si chiamerà Pekin Express

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Luglio 2020 14:24 | Ultimo aggiornamento: 22 Luglio 2020 14:24
Pechino Express passa a Sky e cambia nome

Pechino Express passa a Sky e cambia nome: si chiamerà Pekin Express

Pechino Express passa dalla Rai a Sky e cambia nome: sarà Pekin Express.

Il reality show basato su avventura e viaggi, Pechino Express, dal prossimo anno approda su Sky e Now Tv cambiando nome e divenendo “Pekin Express“.

Un cambio dovuto per motivi di copyright.

In occasione della presentazione dei palinsesti Sky è stata dunque confermata l’indiscrezione che vedeva il reality di Rai 2 passare all’emittente privata.

Sky e Banijay Italia hanno siglato un nuovo accordo per il format condotto da Costantino della Gherardesca che però per il momento non è stato ancora confermato.

L’emittente ha acquisito, così, uno dei programmi più apprezzati degli ultimi anni, ripetendo la storia successa agli show X Factor e Italia’s Got Talent.

La storia del reality

Il programma di origine belga-olandese di proprietà di 4MAT4 è arrivato in Italia solo nel 2012, prodotto da Magnolia/Banijay.

Il reality è stato venduto e diffuso in 16 Paesi in tutto il mondo a partire dal 2004 e vede in gara alcune coppie di personaggi noti in viaggio per migliaia di chilometri all’interno di territori distanti da quello d’origine, sia geograficamente sia culturalmente.

Nelle varie tappe, le coppie in gioco hanno a disposizione solo uno zaino contenente esclusivamente beni di prima necessità e 1 euro al giorno a persona in valuta locale, denaro che non possono utilizzare per i trasporti.

Possono quindi contare principalmente solo sulla propria resistenza fisica, sullo spirito di adattamento e di iniziativa, sulle capacità di arrangiarsi con i pochi mezzi a disposizione.

Il viaggio, durante il quale devono affrontare prove e sfide di varia natura, li spinge ad avvicinarsi alle tradizioni e alle usanze locali, scoprendo culture e adottando abitudini diverse dalle proprie, ma anche facendosi adottare dalle popolazioni che incontrano sulla loro strada.

Un lungo percorso fatto di intraprendenza e scoperta, sino all’arrivo al traguardo della gara, che mette in palio, per la coppia vincitrice, un premio da devolvere in beneficenza a sostegno di una delle ONG che operano nei Paesi visitati durante l’edizione. (fonte DiLEI)