Piazzapulita, la polemica in studio tra Borgonovo e Formigli VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 maggio 2019 13:14 | Ultimo aggiornamento: 10 maggio 2019 13:14
Piazzapulita, la polemica in studio tra Borgonovo e Formigli

Piazzapulita, la polemica in studio tra Borgonovo e Formigli

ROMA – A “Piazzapulita” si parla di Rom e del caso Casal Bruciato quando il conduttore del programma Corrado Formigli se la prende con il giornalista Francesco Borgonovo:

“Il problema lì è molto semplice – dice il giornalista de “La Verità” – Sono state fatte delle modifiche ai regolamenti per l’assegnazione delle case popolari che premiano con 17-18 punti chi viene da campi rom piuttosto che da una baracca, mentre chi ha uno sfratto prende 10 punti. La gente si vede scavalcata da persone che vengono dal campo rom e si infuria. C’è della rabbia”.

Scatta l’applaudo del pubblico in studio e Formigli decide di intervenire:

“Io lo sento il clima dentro questo studio – dice il conduttore –  Ogni volta che parliamo di rom succedono cose diverse, quindi evidentemente c’è una sensibilità diversa su questo tema, anche adesso con questo applauso fragoroso. Ma penso che ogni caso sia un caso a sé, ogni persona deve essere valutata per la sua storia, per la sua fedina penale e per i documenti che ha. Le persone entrate in quella casa avevano secondo lo Stato le carte in regola per entrarci. Le colpe collettive in passato hanno prodotto delle mostruosità”.

Formigli poi riprende l’argomento al rientro da un servizio dedicato ad una rom di Tor Vergata minacciata e insultata dai residenti del quartiere. “Borgonovo, ti faccio una proposta. Domani sul giornale manda un cronista là in difesa dello Stato e di quella signora. Vediamo se hai il coraggio di farlo”. Immediata la replica: “E tu la settimana prossima mi fai un servizio dove i rom non sono sempre vittime”. Fonte: TvBlog, La7.