Che tempo che Fa, Platini: “La Var è una ca**ta. Mi servirebbero 30 minuti per spiegare perché” VIDEO”

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 Novembre 2019 15:37 | Ultimo aggiornamento: 18 Novembre 2019 15:39
platini ospite a che tempo che fa

Platini ospite a Che tempo che Fa

ROMA – “La Var non regola le cose, le sposta. Ci vogliono 30 minuti per spiegare perché non sono d’accordo. Penso che non si ritornerà mai indietro, ma penso che è una bella cagata“. Così Michel Platini ospite a Che tempo che fa, la trasmissione condotta da Fabio Fazio su Raidue.

Appena uscito con il suo libro “Il re a Nudo”, l’ex bandiera della Juve dice: “Non sono mai stato accusato, è Blatter che è stato accusato, io sono solo testimone di questo affare”. Quando la giustizia svizzera l’ha scagionato, Platini spiega: “Non ho festeggiato, perché non ho mai pensato di non essere libero, sono sempre stato un uomo libero, non è stata questa cosa a farmi uscire dal calcio. Il calcio non appartiene alla Fifa, il calcio è la fiamma che appartiene a tutti”, ha continuato.

Alla domanda su come mai la giustizia sportiva non abbia convalidato questa soluzione, Platini risponde: “Non mi volevano come presidente” e continua: “Era il mio destino andare a proteggere il calcio, a sviluppare il calcio, un calciatore finalmente arrivava a capo di qualcosa nel mondo dei dirigenti, sono l’unico calciatore che poteva diventare presidente della Fifa, solo che mi hanno castigato. Ho fatto comunque molte cose al Uefa, i prossimi campionati europei si giocheranno in tutti i Paesi d’Europa, questo perché voglio sempre sviluppare il calcio, il calcio deve esistere in tutto il mondo, il mio compito è che tutti i bambini del mondo possano giocare a pallone”.

Fonte: AdnKronos, video pubblicato su RaiPlay