Porto Rotondo, Paola Perego in ansia per il figlio: “L’amico Dj è positivo, lui non riesce a fare il tampone”

di Daniela Lauria
Pubblicato il 18 Agosto 2020 9:21 | Ultimo aggiornamento: 18 Agosto 2020 9:21
Porto Rotondo, Paola Perego in ansia per il figlio: "L'amico Dj è positivo, lui non riesce a fare il tampone"

Porto Rotondo, Paola Perego in ansia per il figlio: “L’amico Dj è positivo, lui non riesce a fare il tampone”

Paola Perego preoccupata per il figlio: ha lavorato in Sardegna col Dj Lorenzo Palazzi, risultato positivo al coronavirus.

Sono tante le mamme preoccupate dei ragazzi di ritorno da Porto Rotondo, dove è stato riscontrato un cluster di coronavirus in seguito a una serata in discoteca.

Tra queste c’è anche Paola Perego, perché il figlio Riccardo, avuto con l’ex calciatore Andrea Carnevale, era lì nelle serate del 9 agosto al Country di Porto Rotondo e del 12 Agosto alla Capannuccia di Ansedonia.

Riccardo, 24 anni, ha lavorato fianco a fianco col Dj Lorenzo Palazzi, risultato positivo al coronavirus. Al suo rientro a casa, dopo 4 giorni, è ancora in attesa di fare il tampone.

“Non ha sintomi – spiega Paola Perego al Messaggero – ma nonostante sia stato a contatto con i ragazzi positivi e nonostante abbia chiamato subito il medico di base che gli ha prescritto il tampone non è riuscito a farlo”.

“Ieri – prosegue – stanco di aspettare di essere chiamato dall’ospedale, alle 14 si è messo in fila al drive-in. Quando alle 20 è arrivato il suo turno, lo hanno rispedito a casa perché dovevano chiudere. Questo è assurdo”.

La notizia è arrivata mentre era in auto con la fidanzata, di ritorno da Ansedonia. Ad avvertirlo è stato l’amico Lorenzo: “Ha subito attivato da solo il protocollo – ha spiegato Paola Perego –  ha chiamato il dottore ed è andato a casa, lui e lei sono in autoisolamento”. (Fonte: Il Messaggero).