C’è posta per te, tensione da Maria De Filippi. “Non l’avrei aiutata neanche con la bava alla bocca”

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 Marzo 2019 17:23 | Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2019 16:03

ROMA – Momenti di tensione a C’è posta per te, il programma del sabato sera di Canale Cinque condotto da Maria De Filippi. Durante la puntata andata in onda sabato 2 marzo la conduttrice si è ritrovata a dover mediare tra una giovane donna e il padre, accompagnato dalla compagna che avrebbe interferito non poco nella relazione familiare, e che negli studi Mediaset non ha esitato a dire, riferita proprio alla figlia del partner: “Non l’avrei aiutata neanche se l’avessi vista a terra con la bava alla bocca”.

 

La vicenda era appunto quella di Giovanna che voleva riconciliarsi con il padre dopo anni di distacco e di veleni: “Ormai non lo vedo da quattro anni, più che la figlia mi sentivo l’amante: potevo telefonargli solo quando la compagna non c’era e mi ero stufata di questa situazione. Mio padre e la sua compagna non mi hanno neanche permesso di vedere mia nonna, quando si era ammalata”, ha detto Giovanna in studio. 

La compagna del padre, Anna, ha respinto ogni accusa: “Non siamo stati noi ad aver telefonato alla casa protetta, è stata lei. Era disperata, non voleva più stare con Giuseppe e aveva detto all’assistente sociale che non voleva più stare a casa. Poi, invece, mi ha telefonato e mi ha detto che sono stata io ad averla costretta a lasciare Giuseppe”. Poco dopo la donna ha aggiunto: “Tempo dopo, le avevo detto che non l’avrei aiutata neanche se l’avessi vista a terra con la bava alla bocca”.

A quel punto è stato necessario l’intervento di Maria De Filippi, che è stata in grado di riportare la calma tra i protagonisti della storia, tanto che alla fine la signora Anna ha detto, rivolta a Giovanna: “Se tu dimostri di essere veramente cambiata, voglio che tuo padre ti stringa la mano”.

Fonte: C’è posta per te