“Prova del Cuoco”, pizzoccheri con il latte: Valtellina contro la Clerici

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 febbraio 2015 14:02 | Ultimo aggiornamento: 19 febbraio 2015 14:02
"Prova del Cuoco", pizzoccheri con il latte: Valtellina contro la Clerici

“Prova del Cuoco”, pizzoccheri con il latte: Valtellina contro la Clerici

ROMA – Pizzoccheri con il latte . E scoppia il caso con la Valtellina contro La Prova del Cuoco e Antonella Clerici. Tutto comincia venerdì 13 febbraio su RaiUno con lo chef Andrea Ribaldone, 43 anni, nato a Milano ma trapiantato in Piemonte dove vive a San Salvatore Monferrato (Alessandria), cucina in televisione il piatto tipico della Valtellina. Spiega, durante la puntata, che “secondo la ricetta tradizionale vanno aggiunti olio, latte e una fonduta di formaggio d’alpeggio” e via via tutti gli altri ingredienti.

Ed ecco che subito dopo la fine della puntata, sui social network, Facebook in testa, divampa la rivolta dei valtellinesi, in un mix di incredulità e rabbia: “Quella ricetta è una mostruosità, altro che fedele alla tradizione”. “Una ricetta stravolta, altro che creatività ai fornelli”, “Non si rovina una ricetta tradizionale”, “Il latte no! Il formaggio aggiunto per ultimo si scioglie da solo”, “Vergogna”, “Uno scandalo”. Critiche che a distanza di sei giorni non accennano a fermarsi.

Anche perché la conduttrice, nel corso della puntata finita sotto accusa, ha presentato i pizzoccheri, dicendo che per lei sono “un piatto del cuore”. Ed è scesa in campo anche l’Accademia del Pizzocchero di Teglio, il tempio culinario del piatto re della tavola valtellinese. Il presidente Rezio Donchi osserva che “quelli cucinati alla Prova del cuoco chiamateli in un altro modo, ma non pizzoccheri. Perché non si fanno così”.