Rai, “consiglieri, basta contatti con la stampa”: bocciato regolamento Tarantola

Pubblicato il 29 Novembre 2012 16:35 | Ultimo aggiornamento: 29 Novembre 2012 19:34

Rai, “consiglieri, basta contatti con la stampa”: bocciato regolamento Tarantola

ROMA – Un regolamento che avrebbe dovuto inibire ai consiglieri Rai un contatto diretto con la stampa, in nome della riservatezza aziendale è stato bocciato dal cda, ma era ciò che il presidente Rai Annamaria Tarantola avrebbe voluto far approvare.

Il voto è stato un umiliazione piuttosto pesante per la Tarantola: il documento è stato bocciato con sette voti contrari e solo due sì, quelli della Tarantola e del consigliere indicato dal ministero del Tesoro, Marco Pinto. Spiega il Corriere della Sera:

Il nuovo regolamento avrebbe voluto inibire, di fatto, ai consiglieri contatti diretti con la stampa nel nome della riservatezza aziendale. In più i consiglieri non avrebbero più potuto convocare i dirigenti Rai per informarsi sullo sviluppo della vita aziendale. In caso di dubbi avrebbero dovuto rivolgere un quesito scritto al direttore generale il quale poi avrebbe risposto ma girando la replica a tutti i consiglieri. Metodo che ha trovato la netta opposizione di tutti i consiglieri indicati dal Parlamento, dal centrodestra al centrosinistra.