“Rai Due”, torna Morgan con un programma dedicato a Freddie Mercury

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Gennaio 2019 10:18 | Ultimo aggiornamento: 18 Gennaio 2019 10:20
"Rai Due", torna Morgan con un programma dedicato a Freddie Mercury

“Rai Due”, torna Morgan con un programma dedicato a Freddie Mercury

ROMA – A “Rai Due” arriva… Morgan. L’ex giudice di “X-Factor” condurrà un programma speciale dedicato a Freddie Mercury. 

Il programma “Freddie – Speciale Freddie Mercury” andrà in onda su “Rai Due” il 24 gennaio alle 21,20 e c’è grande curiosità su come verrà presentato dall’istrionico cantante ex giudice di X Factor. Per Morgan si tratta di un gran ritorno in “Rai”  dopo l’esclusione al “Festival di Sanremo” nel 2010 per le sue dichiarazioni sull’uso di crack. 

Il programma di Morgan cercherà di cavalcare l’onda di interesse sul cantante dei “Queen” dopo l’uscita del film “Bohemian Rhapsody”. Un film che ha registrato diversi record di incassi e che è diventato in poco tempo uno dei film più visti di sempre.

Lo speciale, in onda il 24 gennaio alle 21.20 su Rai2 anrà in simulcast su Radio2 Rai e segnerà quindi ufficialmente il ritorno in tv di Morgan (che Freccero vorrebbe anche ad aprile a “The Voice”).

Capitolo “I Fatti Vostri”.

“I Fatti Vostri”, il programmacondotto da Giancarlo Magalli, non scomparirà dal palinsesto di “Rai Due” ma subirà un “taglio” di quindici minuti.

Smentita quindi, almeno per ora, la cancellazione del programma. “Bisogna fare dei calcoli. Detto Fatto e I Fatti Vostri sono programmi da ‘Rai Uno’. Sono fatti bene, ma sono da ‘Rai Uno’” aveva detto Carlo Freccero parlando del programma di Magalli subito dopo la nomina come direttore di “Rai Due”.

“Nessuna comunicazione ufficiale, nessun commento – aveva replicato Magalli – La ‘Rai’ è padrona dei suoi palinsesti, non noi conduttori. Sono troppo amico e troppo ammiratore di Freccero per criticare i suoi eventuali orientamenti che, ripeto, per ora non sono divenuti decisioni ufficiali”. Ma, almeno per ora, i fan del programma di Magalli possono andare a dormire tranquilli. Il programma non verrà cancellato ma solo ridotto di quindici minuti. Almeno questa è l’ultima decisione presa da Carlo Freccero.