Rai/ Simona Ventura: “Non sarò il direttore. Quella poltrona è troppo legata alla politica e io non ho una mentalità compatibile”

Pubblicato il 22 Luglio 2009 15:30 | Ultimo aggiornamento: 22 Luglio 2009 15:30

Simona Ventura nega di poter diventare direttore della Rai. «È troppo legata alla politica», dichiara la showgirl in un’intervista al Corriere della Sera Magazine. La Ventura afferma di «essere legata al prodotto» e di «non avere una mentalità italiana».

La Ventura infatti dice di essere una persona che premia «chi ha buoni risultati» mentre invece, per la conduttrice, «la politica non fa così». Poi si sofferma sul mondo della televisione: «Campare rosicando per il successo altrui non è vita. Molte colleghe lo fanno». E cerca di sfatare un luogo comune: «Non esiste la solidarietà femminile tra conduttrici. Tra donne c’è sempre il dentino avvelenato».

Non manca anche un riferimento alle vicende politiche attuali: «Berlusconi? La sua vita privata, sono fatti suoi. Ma chiuda la porta». Per la Ventura il premier è una persona «affidabile e divertente». Poi conclude con una “bacchettata”: «Ormai certe ragazze pensano che sia facile prendere il posto della Ferilli nel cinepanettone così come andare in Parlamento. La politica e la televisione sono cose serie».