Reazione a Catena, Marco Liorni: “C’entra con i volatili, è bianco ed è duro”. Imbarazzo in studio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Luglio 2021 15:28 | Ultimo aggiornamento: 30 Luglio 2021 15:28
Reazione a Catena, Marco Liorni: "C'entra con i volatili, è bianco ed è duro". Imbarazzo in studio

Reazione a Catena, Marco Liorni: “C’entra con i volatili, è bianco ed è duro”. Imbarazzo in studio

“C’entra con i volatili, è bianco ed è duro”. Imbarazzo nello studio di Reazione a Catena quando il conduttore Marco Liorni scandisce la descrizione della parola da indovinare: “C’entra con i volatili, è bianco ed è duro”.

Attimi di panico in studio. Tante risate sui social: “Ma che dice Marco?” si chiede qualcuno incredulo da casa. E ancora: “Ma è una definizione hot”.

Reazione a Catena, la domanda di Marco Liorni. Ecco cosa è successo in diretta

Poi il conduttore del programma chiarisce: “È l’osso di seppia su cui si fanno il becco i canarini”.  Insomma: niente di malizioso, niente di poco opportuno per il pomeridiano pubblico italico sul divano. Pomeridiano pubblico italico che per un attimo, dal divano di casa, si era risvegliato dal torpore estivo alzando la palpebra e iniziando ad elaborare le informazioni.

Reazione a Catena, com’è finito il gioco finale

Il gioco di Rai Uno comunque poi è andato avanti. Ad avere la meglio è stata la squadra dei “Belle de Zia” che hanno combattuto all’ultima parola per 508 euro. Le parole a disposizione erano “segno” e “compare”. Le “Belle de Zia” non hanno indovinato la parola (“spunta”). L’appuntamento è alla prossima puntata. Domande maliziose o no permettendo.