Red Canzian chi è: età, dove vive, vero nome, mogli, figli, vita privata, malattia, Pooh

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 Dicembre 2021 16:04 | Ultimo aggiornamento: 7 Dicembre 2021 16:04
Red Canzian chi è: età, dove vive, vero nome, mogli, figli, vita privata, malattia, Pooh

Red Canzian chi è: età, dove vive, vero nome, mogli, figli, vita privata, malattia, Pooh

Chi è Red Canzian, dove e quando è nato, carriera e vita privata del cantante e bassista dei Pooh, ospite a Oggi è un altro giorno, il talk pomeridiano di RaiUno condotto da Serena Bortone. 

Dove e quando è nato, vero nome: la biografia di Red Canzian

Red Canzian, pseudonimo di Bruno Canzian, nasce a Quinto di Treviso il 30 novembre del 1951, sotto il segno zodiacale del Sagittario. Nato da Giovanni e Caterina Schiavinato, in una villa nobiliare in cui la sua famiglia, economicamente non agiata, viveva insieme ad altre.

Comincia a suonare la chitarra in piena epoca beat e nella seconda metà degli anni sessanta partecipa ad alcuni concorsi in Veneto, quando approda nel gruppo musicale dei Prototipi. Con il gruppo trevigiano dei Capiscum Red Canzian pubblica un LP progressive intitolato Appunti per un’idea fissa.

Red Canzian, il provino coi Pooh al posto di Riccardo Fogli

Red Canzian milita per un breve periodo negli Osage Tribe, dopodiché partecipa al provino per entrare a far parte dei Pooh. Il 15 febbraio 1973 viene convocato dai Pooh, che stanno cercando un bassista per sostituire Riccardo Fogli e hanno già visionato più di trecento musicisti.

Il provino avviene nella lavanderia di un albergo di Roncobilaccio in cui c’era una parete con tantissimi rotoli di carta igienica e proprio per questo di buona acustica. Red si presenta senza basso, tuttavia c’è un Fender bianco lasciato da Fogli: pur non avendo mai suonato il basso, Red dimostra di possedere talento, e da quel giorno entra a far parte dei Pooh di Stefano D’Orazio, Robi Facchinetti e Dodi Battaglia.

Mogli e figli, la vita privata di Red Canzian

La vita privata di Red Canzian è costellata di storie d’amore: ha avuto una relazione con Marcella Bella nel 1973, con Patty Pravo nel 1976, con Loredana Bertè nel 1977. Poi anche con Mia Martini e con Serena Grandi.

Red Canzian è sposato dal 9 luglio 2000 con Beatrice “Bea” Niederwieser e ha una figlia, Chiara, mentre Bea ha un figlio, Philipp Mersa, il quale poi, quando debutterà nel mondo della musica come batterista, si farà chiamare semplicemente Phil Mer.

Chiara è nata nel 1989 dal primo matrimonio di Red Canzian con Delia Gualtiero che è stata sua compagna dal 1980 e moglie dal 1986 al 1992. Chiara, oltre ad essere la ragazza immortalata sulla copertina del cd “Ascolta”, nel 2008 ha esordito nel mondo della musica con il singolo “Novembre ’96”.

Con la prima moglie Delia, Red ha collaborato anche musicalmente, come produttore dei suoi dischi. Phil, nato nel 1982 e figlio di Beatrice, è batterista di un gruppo rock (Capsicum Tree, che sono stati prodotti da Canzian per il loro album d’esordio Eternal Life) e turnista. Ha suonato, infatti, nelle tournée di diversi artisti come Pino Daniele, Patty Pravo, Malika Ayane, Francesco Renga e gli stessi Pooh.

Dove vive Red Canzian e la scelta vegana

Nel 1992, complice un libro sui bonsai comperato in autogrill, Red Canzian diventa un appassionato di questo settore e decide di pubblicare un manuale sulla coltivazione dei bonsai.

Vive dal 1986 in una villa sulle sponde del fiume Sile a Sant’Elena di Silea (TV), dove Canzian è nato e cresciuto. Dopo essere stato vegetariano per 15 anni, dal 2009 è diventato vegano per motivi etici.

Red Canzian, la malattia 

Red Canzian ha dovuto affrontare diversi momenti difficili a causa della malattia. Il 25 febbraio 2015 è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico necessario per una dissertazione aortica.

Non solo, Red Canzian per anni ha combattuto anche contro un tumore. A raccontarlo è stato lui stesso in una puntata di Storie Italiane. Era l’aprile del 2018, “mentre stavo girando il video del secondo singolo del mio nuovo lavoro, sono andato a fare una tac e abbiamo trovato un nodulo nel polmone sinistro, figlio di un melanoma che dopo 17 anni era ancora in circolo. Allora sono andato dal dottore e gli ho detto: Io il 23 comincio le prove, dobbiamo farlo”. 

Operato la mattina stessa, il 23 era nuovamente sul palco davanti al suo pubblico. “Queste malattie hanno su di noi anche un’influenza a livello psicologico. Le difese immunitarie, quelle del cuore e quelle della coscienza, ti fanno dire non può essere che un affarino grande così combatta un uomo di 80 kg”, aveva aggiunto.