Renato Brunetta: “Fabio Fazio presentatore peggio di Maradona evasore”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Ottobre 2013 16:42 | Ultimo aggiornamento: 21 Ottobre 2013 18:07
Renato Brunetta: "Fabio Fazio presentatore peggio di Maradona evasore"

Renato Brunetta (Foto Lapresse)

ROMA – Domenica sera da Fabio Fazio a “Che tempo che fa” alla domanda sui suoi conti in sospeso con il fisco italiano Maradona ha risposto con il gesto “dell’ombrello“. La mattina dopo il viceministro dell’Economia, Stefano Fassina, che in passato aveva difeso una “evasione di sopravvivenza“, ha definito quello del calciatore un gesto miserabile”. Nel pomeriggio è intervenuto sul caso Renato Brunetta, capogruppo Pdl alla Camera: “Maradona ha sbagliato ma Fabio Fazio ha fatto peggio”. E alla fine, nel tardo pomeriggio, è arrivata anche l’accusa del Codacons. 

Così l’ex ministro dell’Amministrazione Pubblica è tornato all’attacco del conduttore di Rai Tre, già criticato nella precedente puntata di “Che tempo che fa” per il suo compenso. Brunetta ha rinfocolato il contrasto con Fazio:

“Più grave del comportamento dell’ex calciatore, appare quello di chi gli ha approntato il palcoscenico. Se Maradona è infatti noto per le sue intemperanze, e dunque non stupisce si sia esibito nel gesto dell’ombrello contro Equitalia, davvero offensiva è la condiscendenza manifestata dal conduttore Fabio Fazio che ha lasciato che il suo pubblico tributasse un’ovazione per quell’atto di volgare offesa, che irride la legge e gli italiani onesti”.

Per il presidente Codacons, Carlo Rienzi, quella di Maradona è stata una “pericolosa istigazione all’evasione fiscale per la quale Raitre e Fabio Fazio devono essere severamente sanzionati”.

“Lo spettacolo a cui ieri hanno assistito i telespettatori è particolarmente diseducativo, e crediamo sia necessario un intervento dell’Autorità per le comunicazioni, che deve multare la rete e Fabio Fazio per quanto trasmesso. Né il gesto di Maradona è stato stigmatizzato in diretta, né è stato possibile un contraddittorio con Equitalia, che avrebbe ben potuto spiegare in tv le ragioni del procedimento contro Maradona. Ci aspettiamo che ora Fazio inviti in trasmissione il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, in modo da ripristinare una corretta informazione a beneficio dei telespettatori. In ogni caso il Codacons ha deciso di inviare una segnalazione all’Agcom, chiedendo di elevare una sanzione nei confronti del conduttore e di Raitre in relazione alla puntata di ieri di Che tempo che fa”.