tv

Rita Bellanza vincerà X Factor… secondo Vanity Fair

rita-bellanza-xfactor

Rita Bellanza a X Factor

ROMA – Rita Bellanza è diventata immediatamente una delle protagoniste della nuova edizione di X Factor, fin dalla sua prima esibizione con Sally di Vasco Rossi.

Ha colpito anche il direttore di Vanity Fair Luca Dini scommette che vincerà lei il talent di Sky e ne spiega i 5 motivi in un editoriale.

1. Molto, dell’intelligenza e del talento di un concorrente, si capisce dalla scelta del brano che porta alle Audizioni. Una che sceglie – e canta benissimo – Tracy Chapman è come una che sceglie – e canta benissimo – i Massive Attack (Chiara Galiazzo, 2012, Teardrop): una vincente.

2. Di interpretazioni di Sally, nella storia di X Factor, ne ricordo almeno due: Jessica nel 2011, Eleonora due anni fa. Anche loro erano state emozionanti, ma quello di Rita è proprio un altro film. Zero virtuosismi, una metrica originalissima e personale, la versione più semplice e struggente che io abbia mai sentito, e sono sicuro che Vasco sarebbe d’accordo.

3. Rita fa sorridere quando ride, e commuove quando è commossa. Ha uno sguardo trasparente dove ogni istante racconta uno stato d’animo. A guardarla cantare, gli occhi fanno pace con gli orecchi e con il cuore. Interpretazioni così totalizzanti sono rare da vedere.

4. Sally ha già visto che cosa ti può crollare addosso, e anche Rita sembra averlo già visto. Accusatemi pure di banalità, ma per me un artista non può tirare fuori quello che non ha dentro, e ad ascoltarla cantare Sally come se la canzone fosse stata scritta solo per lei, come se le fosse stata cucita addosso, si sentiva che questa ragazza ha vissuto più dei suoi vent’anni. Giuro che la sua storia personale – l’assenza dei genitori biologici, il collegio, la comunità, la famiglia dove si sente dopo tanto tempo a casa – l’ho scoperta solo oggi (mi ero persa la intro alle Audizioni), e finalmente ho capito. Se continuerà a spremere la vita nella voce, Rita non avrà rivali.

5. L’espressione «velluto vetrato» l’avevo già usata per descrivere la voce di Giosada. Rita ha lo stesso velluto vetrato, ma in più ha un timbro inconfondibile: non mi ricorda nessun altro, non potrei scambiarla per nessun altro. E questa dote, per un cantante, è quasi tutto. Che bel rumore.

 

To Top