Rita Dalla Chiesa a Io e Te: “Avance indesiderate? Basta tirare un ceffone”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Giugno 2020 17:55 | Ultimo aggiornamento: 11 Giugno 2020 17:55
Rita Dalla Chiesa a Io e Te: "Avance indesiderate? Basta tirare un ceffone"

Rita Dalla Chiesa a Io e Te: “Avance indesiderate? Basta tirare un ceffone”

ROMA – Rita Dalla Chiesa è stata ospite oggi, 11 giugno, del programma di Pierluigi Diaco “Io e Te”.

L’ex moglie di Fabrizio Frizzi si è raccontata ed ha svelato piccole curiosità sulla sua vita, sul passato con l’ex marito e anche qualche commento sul movimento Metoo.

Parlando di avance indesiderate Rita Dalla Chiesa dà la sua soluzione: “Si risponde con un sorriso. L’ho sempre buttata sul ridere, li ho spiazzati. Basta dire no. Se io avessi subito una violenza, io l’avrei denunciata pubblicamente. Non c’è bisogno di denunciarla formalmente ala polizia. Basta tirare un ceffone”.

Il conduttore la provoca e si entra nel campo dello scambio di favori se**uali per ottenere posizioni lavorative.

“Andiamo su un terreno abbastanza particolare. A me non mi è mai successo di sentirmi dire se tu non vieni con me tu non fai una trasmissione. Mai” dice la conduttrice.

Per poi concludere: “Mi è successo di altri uomini che mi hanno inviata ad uscire con loro perché erano degli uomini potenti. Gli uomini potenti non mi attirano. Mi attira di più l’intellettuale, la persona che ha voglia di parlare, di confidarsi, la persona dolce. La persona che ti fa un piatto di spaghetti. Queste sono le persone che amo io”. (fonte IO E TE)