Vecchioni ad Amici, fan lo insultano. Lui: “Non mi pento, è intellettualismo”

Pubblicato il 25 Febbraio 2013 10:49 | Ultimo aggiornamento: 25 Febbraio 2013 10:49
Vecchioni ad Amici, fan lo insultano. Lui: “Non mi pento, è intellettualismo”

Roberto Vecchioni alla finale di Amici del 2011 (Foto LaPresse)

ROMA – I fan di Roberto Vecchioni lo accusano di “tradimento”. La partecipazione del cantautore come professore e giudice alla trasmissione “Amici di Maria De Filippi” ha suscitato critiche. Vecchioni, in un’intervista al Corriere della Sera, replica “Non sono per niente pentito, i fan capiranno”.

Insulti su Facebook e messaggi sono arrivati a Vecchioni all’annuncio della partecipazione al programma, racconta al Corriere della Sera:

“Insulti su facebook, 600 messaggi: ma dove vai? Mi hanno mandato affan… quasi tutti. Poi almeno la metà, dopo poco, ha capito. Ho avuto coraggio e non sono per niente pentito”.

Secondo Vecchioni gli insulti arrivano dagli “snob intellettuali”:

È il pericolo più grave dell’intellettualismo. È una sconfitta dell’intelligenza”.

Poi lezioni spiega le sue lezioni ad Amici:

La prima domanda che ha posto ai ragazzi è stata: «Qualcuno sa dirmi cos’è la cultura?». E ora sta impiegando queste lezioni per insegnare loro che la cultura non è un insieme di nozioni, ma la consapevolezza che esistono tante cose. Ma soprattutto ha spiegato loro che «una canzone non deve essere culturalmente eccelsa per essere bella, se è semplice arriva di più»”.