Rodrigo Alves, il Ken Umano è diventato Barbie FOTO: “Presto farò rimuovere genitali”

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 Gennaio 2020 13:21 | Ultimo aggiornamento: 6 Gennaio 2020 13:21
rodrigo alves barbie instagram

Rodrigo Alves su Instagram

ROMA – Rodrigo Alves, il Ken Umano noto per aver partecipato al Grande Fratello e per essere stato ospitato diverse volte nei salotti di Barbara D’Urso, continua a soprendere. Dopo aver fatto tantissimi interventi di chirurgia plastica per somigliare al compagno della Barbie, ha deciso di diventare Barbie cambiando il suo nome in Roddy.

Alves lo ha confessato in un’ intervista al Mirror, in cui ha detto di essere felice nella sua nuova condizione di donna transgender. Molto presto si sottoporrà ad un intervento al seno, poi sarà la volta della rimozione dei genitali.

Il Ken umano ha detto che dentro si è sempre sentito una Barbie. E pazienza se fino ad ora  tutti lo hanno conosciuto come Ken: ora lui è felice così e potrà dire a tutti di essere una donna. 

Rodrigo Alves ha confessato di aver provato per tanti anni a vivere come uomo: per farlo ha fatto un intervento agli addominali ed ha inserito del silicone nei muscoli sulle braccia. Ad un certo punto ha però scoperto di mentire a se stesso ed ha deciso di trasformarsi in donna. D’altronde, spiega ancora l’ex Ken umano, il suo cervello è sempre stato femminile: ora quindi basterà uniformare il corpo alla mente.   

La nuova Barbie si chiama Roddy: diventerà una donna a tutti gli effetti quando si sottoporrà all’interventi ai genitali e si inserirà delle protesi mammarie al silicone. Alves ha rivelato di essere molto emozionato di questo cambiamento ed ha fermato le malelingue spiegando che lo sta facendo con assoluta consapevolezza. Ciò non è però bastato a fermare i critici che si stanno scagliando contro di lui attraverso commenti al vetriolo (anche in italiano) che stanno apparendo in queste ore su Instagram.  

Fonte: Instagram 

rodrigo alves barbie instagram

Rodrigo Alves su Instagram

In questo articolo parliamo anche di: