Sabina Guzzanti chi è: età, dove è nata, figlio, compagno, mamma, vita privata, imitazioni e carriera

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 Dicembre 2021 20:00 | Ultimo aggiornamento: 3 Dicembre 2021 13:38
Sabina Guzzanti chi è: età, dove è nata, figlio, compagno, mamma, vita privata, imitazioni e carriera

Sabina Guzzanti chi è: età, dove è nata, figlio, compagno, mamma, vita privata, imitazioni e carriera (Foto Ansa)

Chi è Sabina Guzzanti: età, imitazioni, vita privata dell’imitatrice e comica romana, ospite questa sera 3 dicembre a Propaganda Live, il programma condotto da Diego Bianchi in onda su La7 dalle 21:15.

Dove e quando è nata, famiglia: la biografia di Sabina Guzzanti

Sabina Guzzanti nasce a Roma il 25 luglio del 1963, sotto il segno zodiacale del Leone. Ha 58 anni ed è la figlia del giornalista Paolo Guzzanti e di Germana Antonucci. I suoi fratelli, anch’essi famosi, sono Corrado Guzzanti e Caterina Guzzanti.

Dopo la maturità classica al liceo Orazio, nel 1985 Sabina Guzzanti si diploma all’Accademia nazionale d’arte drammatica. 

Il suo esordio in tv risale al 1987 con il programma Proffimamente non stop di Enzo Trapani, su Rai 1. La notorietà arriva negli anni novanta con La TV delle ragazze e altri programmi di satira presentati da Serena Dandini, tra i quali Pippo Chennedy Show e L’Ottavo Nano.

David Riondino, figli: la vita privata di Sabina Guzzanti

Sabina Guzzanti non ha figli. Nel 1995, al Festival di Sanremo, conosce il cantautore, attore e regista David Riondino. I due intraprendono una relazione e lavorano a lungo insieme.

Attualmente non è noto se la loro relazione sia finita o meno: sono entrambi molto riservati riguardo alla loro vita privata e da tempo non vengono visti insieme.

Nel 2012 Sabina Guzzanti è stata tra le vittime della celebre truffa ad opera del Madoff dei Parioli, Gianfranco Lande. Secondo quanto riportato dal Fatto Quotidiano, Guzzanti avrebbe perso 150mila euro. 

Sabina Guzzanti, curiosità

Sabina Guzzanti si professa Buddista: “Pratico il Buddismo da vent’anni e tutto quello che c’è di bello e di importante nella mia vita è legato al Buddismo”. 

Nel 2003 Sabina Guzzanti, tornata in televisione con il programma di Rai3  Raiot – Armi di distrazione di massa, è querelata da Mediaset per “grandissime menzogne e insinuazioni”. Le accuse vengono poi archiviate dalla magistratura ma il programma viene censurato. Da allora Guzzanti si è allontanata volontariamente dalla televisione dedicandosi soprattutto al teatro. 

Televisione, cinema, imitazioni: la carriera di Sabina Guzzanti

Le sue celebri imitazioni di Moana Pozzi, Massimo D’Alema e Silvio Berlusconi le sono valse la popolarità. Ma la carriera di Sabina Guzzanti è costellata di molti altri successi.

Nel 1995 Sabina Guzzanti è stata anche al Festival di Sanremo presentando il brano Troppo sole. Il brano, che porta il titolo del film omonimo di Giuseppe Bertolucci interpretato dalla Guzzanti l’anno precedente, si classifica in diciottesima posizione. 

Torna in televisione nel 2003 con il programma Raiot – Armi di distrazione di massa su Rai3. Nel 2008, nel programma Annozero condotto da Michele Santoro, appare a sorpresa riproponendo le sue celebri imitazioni. Nel 2012 va in onda su La7 con il suo programma Un due tre stella. 

Sabina Guzzanti ha recitato in diversi film tra cui I ragazzi di via Panisperna nel 1988, Night Club l’anno dopo e Troppo sole nel 1994. 

Nel 2015 ha creato una nuova webserie satirica, TG PORCO: Informazione e Vendetta. Tra le varie imitazioni ci sono quelle di Maria Elena Boschi, Lucia Annunziata, Giorgia Meloni, Matteo Salvini e Virginia Raggi. La terza serie è andata in onda su La7 all’interno del programma Piazzapulita.