Sabrina Ferilli a Verissimo racconta l’incubo stalker: “Mi seguiva ovunque”

di Alessandro Avico
Pubblicato il 23 marzo 2019 16:45 | Ultimo aggiornamento: 23 marzo 2019 16:45
Sabrina Ferilli a Verissimo racconta l'incubo stalker: "Mi seguiva ovunque"

Sabrina Ferilli a Verissimo racconta l’incubo stalker: “Mi seguiva ovunque”

ROMA – “Mi seguiva ovunque, ormai lo trovavo sotto casa, mi perseguitava con lettere e regali”. Sabrina Ferilli a Verissimo parla con Silvia Toffanin della sua brutta avventura con lo stalker di 68 anni. “C’era sempre, me lo trovavo davanti in continuazione. Mi aspettava sotto casa, compariva quando prendevo l’auto o andavo passeggio”. Un incubo durato 5 anni, con una denuncia da pare dell’attrice. 

Nel corso della lunga intervista a Verissimo, Sabrina Ferilli parla anche della fiction di Canale 5 che per alcune domeniche andrà in onda in prima serata, ovvero “L’Amore Perduto?”. “Ho sempre cercato di dare voce a quello che non funziona, alle minoranze, a chi ha subito torti. Questa è una storia che mi ha toccato tanto, proprio per questa forma di partecipazione che ho rispetto a certi problemi”.

L’attrice ha quindi precisato anche che non ha voluto incontrare apposta la famiglia di cui parla questa fiction: “Non ho voluto incontrare la famiglia, perché io sono poi chiamata a realizzare un film, mi appoggio ad un copione. Per cui non mi andava di avere un rapporto che avrebbe potuto magari far nascere degli equivoci, delle aspettative. Ma è chiaro che ho recitato tutti i giorni con questa famiglia nel cuore”. (Fonte Verissimo).