Sabrina Salerno chi è: età, dove e quando è nata, malattia, altezza, canzoni, vita privata, marito, figli, il padre, Ballando con le stelle

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 Dicembre 2021 13:00 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2021 12:42
sabrina salerno foto instragram

Sabrina Salerno (foto Instagram)

Sabrina Salerno chi è: età, dove e quando è nata, malattia, vita privata, marito, figli, Ballando con le stelle. La cantante icona sexy degli anni Ottanta ora affermata concorrente di Ballando con le stelle è ospite a Oggi è un altro giorno, il programma di Rai Uno condotto da Serena Bortone. 

Dove e quando è nata: altezza e biografia di Sabrina Salerno

Sabrina Salerno è nata a Genova il 15 marzo 1968. Ha quindi 53 anni. Il suo segno zodiacale è Pesci. Sabrina è stata riconosciuta dal padre solo nel 2016 grazie al test del dna: il suo cognome è quello della madre. A tal proposito, la cantante ha raccontato: “Mia mamma aveva 18 anni quando sono nata, mio padre 25 ma se n’è andato subito”. All’età di 46 anni ha deciso finalmente di rivendicare i suoi diritti di figlia costringendo il padre a fare il test del dna.

Anche sua sorella Manuela non è mai stata riconosciuta dal padre. A lei ha dedicato una canzone durante Ballando le stelle. A Storie Italiane, Sabrina ha raccontato di essersi riuscita ad aprirsi grazie al programma di Milly Carlucci: “Mi è venuto facile perché mi sono sentita in famiglia. È stato faticoso da un lato ma molto bello dall’altro”.

L’altezza di Sabrina è 175 centimetri per 65 chilogrammi di peso. Il suo profilo Instagram è @sabrinasalernofficial con 1,1 milioni di follower, in decsia crescita nell’ultimo anno grazie alla partecipazione a Ballando con le stelle.

Marito, figli e malattia: la vita privata di Sabrina Salerno

La cantante è felicemente sposata con Enrico Monti dal 2006. La coppia si è conosciuta e messa insieme nel 1993 e dalla loro unione è nato, nel 2004, il figlio Luca Maria. La famiglia vive a Mogliano Veneto, nel trevigiano, a poca distanza dalla Tessitura Monti, azienda fondata nel 1911 da Bruno Monti, il nonno di Enrico. 

Nonostante la vita da copertina, Sabrina Salerno ha sofferto di una forte depressione che l’ha portata ad avere attacchi di panico e all’autolesionismo. In un’intervista a Silvia Toffanin ha raccontato: “Morivo di paura, ansia, attacchi di panico, tutto prima di salire sul palcoscenico”. 

Sabrina Salerno, carriera e canzoni 

L’artista è stata scoperta dal produttore discografico e talent scout Claudio Cecchetto. Negli anni Ottanta ha inciso album iconici come Sabrina, SuperSabrina e Over the Pop. Si è poi avvicinata alla disco realizzando singoli come Boys (Summertime Love) con cui ha raggiunto il terzo posto anche in Gran Bretagna, cosa inedita per un artista italiano.

Sabrina è ricordata anche per il suo fisico. Non a caso a soli quindici anni si aggiudicò la fascia di Miss Lido per poi raggiungere quello di Miss Liguria. 

Con 20 milioni di copie e un Grammy vinto nel 1989, oltre alla classifica inglese ha scalato anche quella tedesca. Il successo è arrivato con il brano Sexy Girl prodotto sempre da Cecchetto e sigla del Festival Bar 1986. Nel 1991 un altro grande successo presentato a Sanremo: Siamo Donne, brano cantanto in compagnia di Jo Squillo. Nel 2020 il ritorono sul palco del Teatro Ariston questa volta in veste di valletta.

Per quanto riguarda ancora la tv, la Salerno ha presentato nel 1984 W le donne con Amanda Lear e Andrea Giordana. Sempre lei è stata una delle prime ad inaugurare i programmi di Canale 5  conducendo Premiatissima con Johnny Dorelli.

Il successo a Ballando con le stelle

Sabrina Salerno è la vera star di questa edizione di Ballando con le stelle. La cantante è stta però criticata per alcuni aspetti da una ballerina ospite a Storie Italiane durante una puntata andata in onda la scorsa settimana. Le viene rimproverato di essere troppo rigida e poco armonica. La Salerno presente in studio non ha preso bene le critiche: “In ambito tv ci sono simpatie, ed è naturale ed è umano, ma invito certe persone prima di parlare a guardare i balletti, io sono convinta che certe cose non sono state guardate con una certa attenzione. Io all’inizio ero molto rigida, lo ammetto, ma abbiamo fatto un grande percorso con Samuel. Se uno mi parla solo dell’ultima esibizione senza vedere le altre performance io dico solo di guardare le altre puntate”.

La cantante ha poi concluso: “Preferisco che mi dica che sono un cesso piuttosto che mi dica di ca***. Non accetto che mi si dica che ho la schiena dritta alla nona puntata, ma cos’hai visto?»”.