Sandra Mondaini non è morta, anzi le sue condizioni migliorano

Pubblicato il 6 Luglio 2010 18:05 | Ultimo aggiornamento: 6 Luglio 2010 18:36

Sandra Mondaini non è morta e anzi sta meglio.  Ricoverata da lunedì scorso nella clinica pisana di San Rossore per una crisi respiratoria, già martedì ha potuto alzarsi dal letto per breve tempo. Lo riferisce il professor Giovanni Battista Cassano, lo psichiatra che da anni l’ha in cura.

”E’ una situazione incoraggiante – spiega Cassano -, ora dovrà fare rieducazione per respirare, per alimentarsi e muoversi”. Intanto, stamane, e’ circolata su Facebook una falsa notizia che annunciava l’avvenuta morte della popolare attrice e presentatrice. ‘Bufala’ che ha scatenato numerose reazioni, in gran parte di dura critica nei confronti di chi l’ha messa in rete o di ironia. “Sandra Mondaini è morta – è il testo rimbalzato su migliaia di profili del social network -. Oraè tornata insieme al suo Raimondo”.

Il professor Cassano ha raccontato ai giornalisti che l’attrice era arrivata alla clinica San Rossore ”in condizioni respiratorie molto difficili, acuite anche dal fatto di essere un’accanita fumatrice, ed è stato necessario un ricovero presso il reparto cardio-toracico dell’ospedale di Cisanello per essere curata e costantemente monitorata da specialisti”. ”Dopo tre giorni di ricovero in ospedale – ha aggiunto -, Sandra è tornata a San Rossore e ora si trova ricoverata nella terapia sub intensiva e il quadro clinico è decisamente migliorato”.

L’attrice, ha aggiunto il medico, soffre anche di ”una ipersonnia diurna, che la spinge a dormire a lungo di giorno e a restare sveglia di notte, si tratta di un’abitudine contratta quando frequentava attivamente il mondo dello spettacolo”. ”E proprio questo sonno profondo – ha concluso Cassano – le causa delle difficoltà  respiratorie che devono essere tenute sempre sotto controllo”.