Sanremo 2019: chi è Luis Fonsi, super ospite della finale che tifa Boomdabash

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 Febbraio 2019 20:43 | Ultimo aggiornamento: 9 Febbraio 2019 20:45
Sanremo 2019: chi è Luis Fonsi, super ospite della finale che tifa Boomdabash

Sanremo 2019: chi è Luis Fonsi, super ospite della finale che tifa Boomdabash

SANREMO – Con il tormentone Despacito, ha polverizzato qualunque record esistente. Solo in Italia, il brano ha collezionato 336 milioni di visualizzazioni su Youtube, un po’ come se qualcuno avesse guardato ininterrottamente il video per 1817 anni. Stiamo parlando di Luis Fonsi, super ospite al Festival di Sanremo per la serata finale

A portarlo sul palco dell’Ariston è Eros Ramazzotti, anche lui attesissimo ospite della puntata finale. Insieme duetteranno con il brano “Per le strade una canzone”.  “E’ la prima volta che cantiamo insieme – ha detto Fonsi ai giornalisti – sono veramente contento ed emozionato. Tanti anni fa ci siamo incontrati a diversi eventi, e poi di nuovo in Italia, in America, e quando lui mi ha proposto di fare questa canzone io sono stato felicissimo di farla”.  

Luis Fonsi è riuscito a collezionare oltre 1,6 milioni di like e un disco di Diamante, il primo assegnato nel nostro Paese. Ha 40 anni ed è attivo musicalmente dal 1998, quando uscì il suo primo disco Comenzaré (I Will Begin), che fu un successo a Porto Rico e in America Latina. Quello successivo, Eterno, uscito nel 2000 andò ancora meglio, grazie al duetto con Christina Aguilera. 

Prima di Despacito ha aperto i concerti del tour di Britney Spears, registrato un duetto con la ex Spice Girl Emma Bunton, ha vinto un Latin Grammy Award e si è esibito a Oslo per la cerimonia dei Nobel per la Pace nel 2009, quando il premio fu assegnato a Obama.

Ma Fonsi, portoricano trasferito a Miami con 20 anni di carriera alle spalle, non si sente affatto ingabbiato in un successo che ha varcato i confini del Sud America per far ballare tutto il mondo.

“Stanco di Despacito? No, affatto – dice – Anche quando avrò 60 anni, se la gente vorrà ancora ascoltarla, io sarò felice di cantarla”. Da pochi giorni è uscito il suo nono album Vida e prima di tornare live, con un tour mondiale che partirà a giugno e toccherà l’Italia a fine estate, sarà anche protagonista in tv

E’ la prima volta che Luis Fonsi calca le scene dell’Ariston, ma conosce bene “la magia, la storia, la cultura di Sanremo. E’ importante per tutti, ma soprattutto per noi. Mi è di ispirazione, e voglio far conoscere una parte di questa magia nel mondo”, dice. E rivela di amare molto la musica italiana ed anche se non ha un nome preciso in mente, fra gli artisti presenti a Sanremo ha una sua preferenza: “Mi piace molto il pezzo dei Boombdabash, fa venire voglia di ballare”, dice.