Sanremo 2019: Mahmood con “Soldi” vince il Festival. Secondo Ultimo. Fischi dall’Ariston

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Febbraio 2019 1:31 | Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio 2019 1:57
Sanremo 2019: Mahmood vince il Festival. Secondo Ultimo. Fischi dall'Ariston

Sanremo 2019: Mahmood vince il Festival. Secondo Ultimo. Fischi dall’Ariston (Ansa)

ROMA – Mahmood con il brano “Soldi” ha vinto la 69esima edizione del Festival di Sanremo. Al secondo posto Ultimo con “I tuoi particolari”. Sul gradino più basso del podio troviamo invece Il Volo. Al momento della classifica provvisoria l’Ariston ha cominciato a fischiare inneggiando al nome di Loredana Berté. Fischi durati molto, tant’è che Bisio, Baglioni e Virginia Raffaele non sapevano cosa dire. La polemica durerà ancora per molti giorni c’è da stanne certi. 

Il premio della critica Mia Martini e quello Lucio Dalla vanno a Daniele Silvestri e Rancore per “Argento Vivo”. Il premio Sergio Endrigo per la migliore interpretazione va invece a Simone Cristicchi per “Abbi cura di me”. Il premio Bardotti per il miglior testo va sempre a Daniele Silvestri. Il premio per la miglior composizione musicale, assegnato dall’orchestra, va a Simone Cristicchi. Il premio Tim per il brano più ascoltato in streaming va a Ultimo. 

La classifica completa.

  • 1 Mahmood
  • 2 Ultimo
  • 3 Il Volo
  • 4 Loredana Bertè
  • 5 Simone Cristicchi
  • 6 Daniele Silvestri e Rancore
  • 7 Irama
  • 8 Arisa
  • 9 Achille Lauro
  • 10 Enrico Nigiotti
  • 11 Boomdabash
  • 12 Ghemon
  • 13 Ex Otago
  • 14 Motta
  • 15 Francesco Renga
  • 16 Paola Turci
  • 17 The Zen Circus
  • 18 Federica Carta e Shade
  • 19 Nek
  • 20 Negrita
  • 21 Patty Pravo e Briga
  • 22 Anna Tatangelo
  • 23 Einar
  • 24 Nino D’Angelo e Livio Cori

Nell’ordine si sono esibiti:

Daniele Silvestri, Anna Tatangelo, Ghemon, Negrita, Ultimo, Nek, Loredana Berté, Francesco Renga, Mahmood, Ex-Otago, Il Volo, Paola Turci, Zen Circus, Patty Pravo con Briga, Arisa, Irama, Achille Lauro, Nino D’Angelo e Livio Cori, Federica Carta e Shade, Simone Cristicchi, Enrico Nigiotti, Boomdabash, Einar, Motta.