Sanremo 2019: televoto, come funziona? Come si vota? Numero, sms e costo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Febbraio 2019 10:23 | Ultimo aggiornamento: 6 Febbraio 2019 10:27
Sanremo 2019: televoto, come funziona? Come si vota? Numero, sms e costo (foto Ansa)

Sanremo 2019: televoto, come funziona? Come si vota? Numero, sms e costo (foto Ansa)

ROMA – A “Sanremo” i ventiquattro artisti in gara saranno giudicati nelle cinque serate dal televoto, dai voti della giuria Demoscopia (giuria composta da 300 persone selezionate tra abituali fruitori di musica), dalla giuria della sala stampa e dalla cosiddetta giuria d’Onore.

Come funziona il televoto?

Si può votare attraverso una telefonata. Ma solo da un telefono fisso con abbonamento Tim o Wind Tre. Il numero da chiamare è 894.001. Costo della chiamata: Euro 0,51 IVA inclusa.

Si può votare anche attraverso un sms. 

Il televoto mediante SMS – si legge nel regolamento – può essere effettuato unicamente da utenze mobili degli operatori telefonici Tim, Vodafone, Wind Tre (con sim/utenze a marchio “3” e “wind”), Poste Mobile, Coop Italia (con sim/utenze a marchio CoopVoce) e Iliad inviando un SMS al numero 475.475.1  con il codice a due cifre di identificazione della canzone-artista scelto (o alternativamente utilizzando i seguenti “alias”: a titolo esemplificativo per la canzone-artista indicata con “01” anche: 1, uno, codice 01, codice01, codice 1, codice1 oppure per la canzone-artista indicata con “20” anche: venti, codice 20, codice20).

Il numero massimo di voti validi effettuabili da ciascuna utenza telefonica è pari a:
– 1^ SERATA: 5 (cinque) voti totali esprimibili per l’intera serata, che potranno essere anche tutti
espressi in una delle sessioni di voto previste;
– 2 ^ 3^ e 4^ SERATA: 5 (cinque) voti per la sessione di voto prevista in ciascuna serata;
– 5^ SERATA: 5 (cinque) voti per ciascuna delle due sessione di voto previste.

L’utente paga soltanto i voti validi. Il Servizio di Televoto è riservato ai maggiorenni.

Il regolamento del Festival di Sanremo 2019.

La giuria d’Onore è composta dal presidente, Mauro Pagani, e da Ferzan Ozpetek, Camila Raznovic, Claudia Pandolfi, Elena Sofia Ricci, Beppe Severgnini, Serena Dandini e Joe Bastianich.

Nelle prime tre serate – si legge nel regolamento di Sanremo 2019 – voteranno il pubblico, attraverso Televoto, la giuria Demoscopica, la giuria della Sala Stampa. I tre sistemi di votazione avranno – nella determinazione della graduatoria delle 24 canzoni interpretate in serata- un peso percentuale così ripartito: Televoto 40%; giuria Demoscopica 30%; giuria della Sala Stampa 30%.

Al termine della terza serata verrà stilata una classifica determinata dalla media delle percentuali di voto ottenute nelle prime tre serate.

Durante la quarta serata voteranno il pubblico, attraverso il Televoto, la giuria della Sala Stampa, la giuria d’Onore. I tre sistemi di votazioneavranno un peso percentuale così ripartito: Televoto 50%; giuria della Sala Stampa 30%; giuria d’Onore 20%. Al termine – si legge ancora nel regolamento – verrà stilata una classifica determinata dalla media tra le percentuali di voto ottenute durante la quarta serata dalle canzoni (nelle esecuzioni con gli ospiti) e quelle delle serate precedenti. 

La finale.

Nella quinta serata, quella della finale, voteranno il pubblico, attraverso il Televoto, la giuria della Sala Stampa, la giuria d’Onore. I tre sistemi di votazione avranno un peso percentuale così ripartito: Televoto 50%; giuria della Sala Stampa 30%; giuria d’Onore 20%.

Al termine verrà stilata una classifica delle canzoni determinata dalla media tra le percentuali di voto ottenute nelle serate.

Poi si effettuerà una nuova votazione delle prime tre canzoni in classifica. Ancora una vota voteranno il pubblico, attraverso Televoto – la giuria della Sala Stampa – la giuria d’Onore. I tre sistemi di votazione avranno sempre un peso percentuale così ripartito: Televoto 50%; giuria della Sala Stampa 30%; giuria d’Onore 20%. Al termine verrà stilata una nuova classifica delle tre canzoni. La classifica sarà determinata tra le percentuali di voto ottenute in quest’ultima votazione e quelle ottenute dalle votazioni precedenti. La canzone prima in quest’ultima classifica sarà proclamata vincitrice di Sanremo 2019.