Sanremo 2020, il videomessaggio di Roger Waters non va in onda: ecco perché

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Febbraio 2020 8:54 | Ultimo aggiornamento: 5 Febbraio 2020 8:54
Roger Waters, Ansa

Sanremo 2020, il videomessaggio di Roger Waters non va in onda: ecco perché (foto Ansa)

ROMA – Ma perché a Sanremo non è andato in onda il videomessaggio di Roger Water?

Problemi di scaletta. Questa la spiegazione che viene da Rai Uno. Cosa è successo? E’ successo che ieri, martedì 4 febbraio, non è andato in onda del videomessaggio di Roger Waters, co-fondatore dei Pink Floyd, che invece era inserito nel programma della prima serata del Festival di Sanremo 2020.

Un videomessaggio che, d’altronde, era stato annunciato in conferenza stampa da Amadeus come “un regalo di Rula Jebreal” nell’ambito dell’impegno contro la violenza sulle donne. L’intervento era previsto in scaletta nella prima parte della serata, in prime time, ma non c’è stato, mentre il resto inserito nella corposa preparazione è andato regolarmente in onda. Dai Rai 1 assicurano che in conferenza stampa sarà spiegato quanto accaduto.

Fonte: Agi.

Sanremo 2020, Rula Jebreal e il consiglio ad Amadeus: “Stasera facciamo tutti un passo avanti” VIDEO

“Stasera facciamo tutti un passo avanti”. Così Rula Jebreal ha subito rotto il ghiaccio sul palco di Sanremo, dopo le polemiche che hanno preceduto il festival. A darle l’assist è stato lo stesso Amadeus che le ha chiesto: “Tu che sei consulente di Obama e consigliera di Macron, che consiglio mi daresti”. E la giornalista ha subito smorzato la tensione con una battuta che è anche un invito a superare le sterili polemiche sorte dopo le parole infelici usate da Amadeus nella famigerata conferenza stampa.

Rula, giornalista con doppia cittadinanza, israeliana e italiana, nata ad Haifa nel 1973 e arrivata a Bologna grazie a una borsa di studio all’età di 19 anni, era stata scelta da Amadeus proprio per portare sul palco dell’Ariston temi impegnati come la violenza di genere. Ma sul suo nome si era scatenata un’assurda polemica, con Matteo Salvini che figurava come mandante della sua esclusione dal Festival. 

Elegantissima nell’abito lungo color argento dalla profonda scollatura sulle spalle, Rula Jebreal ha incantato tutti fin dalla sua entrata in scena sul palco dell’Ariston: “Sanremo è un posto carico di energie bellissime, ma le scale più importanti che io abbia mai sceso sono quelle dell’aereo che mi ha portato in Italia quando avevo vent’anni”, dice visibilmente emozionata. “Stasera facciamo parlare la musica e tutti noi cerchiamo di fare un passo in avanti”, dice ad Amadeus che le chiede un consiglio. “Cerchiamo di non fare gaffe magari”, aggiunge con un sorriso. E il conduttore: “Non posso prometterlo, ma mi impegno”.

Fonte: Sanremo.