Sanremo, Carlo Conti: “Lascio che le cose arrivino. Ma prima rinnoviamo il contratto”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 marzo 2019 11:44 | Ultimo aggiornamento: 20 marzo 2019 11:44
Sanremo, Carlo Conti: "Lascio che le cose arrivino. Ma prima rinnoviamo il contratto" (foto Ansa)

Sanremo, Carlo Conti: “Lascio che le cose arrivino. Ma prima rinnoviamo il contratto” (foto Ansa)

ROMA – Intervistato dal “Corriere della Sera”, Carlo Conti apre a una nuova esperienza al “Festival di Sanremo“: “Ne ho già fatti tre. Uno più forte dell’altro con un crescendo di ascolti e di soddisfazioni musicali. Non ho la frenesia di volerlo rifare, lascio che le cose arrivino”.

“Per fare Sanremo – spiega –  devi sentire tutta l’azienda che punta su di te. La questione non è tanto la conduzione quanto la direzione artistica, che vuol dire organizzare tutto: scegliere le canzoni, il regolamento, gli ospiti. Ma ora la priorità è il contratto che scade a giugno”.

“Mediaset? È fanta tv – risponde – Ho già sentito da parte di questa nuova dirigenza a tutti i livelli una grande stima nei miei confronti, per questo sono convinto che sarà abbastanza facile rinnovare e proseguire questo matrimonio che va avanti dal 1985”.

E, infatti, lui in “Rai” dice di aver avuto grandissime soddisfazioni, “sia come conduttore sia come autore per ‘Ora o mai’ più e ‘L’eredità'” e, oggi, l’unica cosa che pare gli manchi nel curriculum potrebbe essere “una rubrica di pesca all’interno di Linea Blu”:

“Così potrei raccontare il mio amore per il mare, per il sole e per la pesca – scherza, ammettendo di non essere un pescatore provetto – . La mia rubrica direbbe che si può anche non prendere niente ma è bello stare a contatto con la natura”. Fonte: Corriere.it.