Sanremo: Carlo Cori, il “Vasco dell’est”, è morto durante un concerto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 febbraio 2019 11:03 | Ultimo aggiornamento: 8 febbraio 2019 11:03
Sanremo: Carlo Cori, il "Vasco dell'est", è morto durante un concerto

Sanremo: Carlo Cori, il “Vasco dell’est”, è morto durante un concerto

ROMA – Il cantante rock Carlo Cori, soprannominato il “Vasco dell’est”,  è morto per un infarto durante una pausa di un concerto che aveva organizzato a Sanremo al Teatro della Federazione Operaia, dal titolo “Cantando Sanremo for the world”. 

L’artista, che viveva a Montecarlo, è uscito dalla sala per una boccata d’aria, quando è stato colto da malore. Dopo essere stato soccorso dal personale sanitario, è stato poi trasportato in ospedale dove è deceduto. 

La sua carriera ha preso il volo negli anni ’80 quando accompagnò in tour Patrizia Fanfani, nipote dell’allora Presidente del Consiglio Amintore Fanfani. Durante gli anni è stato anche un talent scout e ha organizzato anche diversi festival di musica italiana, a Riga, in Lettonia, collaborando anche con la Televisione di Stato Russa. 

 “Partecipa a rally internazionali: Montecarlo ed Elba – si legge nella biografia pubblicata sul suo sito – frequenta Mike Bongiorno. La sua carriera musicale si espande da un Telegatto, a collaborazioni con il team di Phil Collins. Arriva fino in Svezia e ottiene un contratto discografico con la Four Leaf Records, con dieci brani dal titolo ‘Posto di blocco’”.

“In Italia – si legge ancora dalla sua biografia – ci si accorge del fenomeno Cori, a ‘Target’. Canale 5 gli dedica uno spazio che suscita molto interesse. L’ultima apparizione risale a qualche anno fa nel programma “Tempi moderni” su Italia 1, condotto da Daria Bignardi, per la quale Carlo nutre una grande stima ed ammirazione”.