A Sanremo c’è un ladro? A Rita Pavone sparisce il trolley, a Paolo Jannacci il portafogli

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 6 Febbraio 2020 12:23 | Ultimo aggiornamento: 6 Febbraio 2020 14:17
rita pavone sanremo ansa

A Sanremo c’è un ladro? A Rita Pavone sparisce il trolley, a Paolo Jannacci il portafogli (foto Ansa)

ROMA – A Sanremo c’è un ladro in azione? Dopo il portafogli sottratto a Paolo Jannacci, si mormora che sia stato rubato un trolley a Rita Pavone con dentro dei bellissimi stivaletti che la cantante 74enne avrebbe voluto indossare durante l’esibizione di Sanremo.

Esibizione che ha fatto scatenare l’Ariston: il pubblico si è alzato in piedi e le ha regalato una standing ovation al termine della canzone “Niente (Resilienza 74)” con cui sta gareggiando al festival. Si è trattato della prima standing ovation che ha dimostrato che voce, energia e grinta non sembrano avere età. Malgrado il successo sul palco, a non tutti il brano sembra essere piaciuto: a Sanremo infatti, la cantante si è posizionata solo decima, Contrastanti anche i giudizi in Rete sul ritorno, a Sanremo, 42 anni dopo.

Tornando al ladro di Sanremo, prima di Rita Pavone ad essere derubato del portafogli è stato Paolo Jannacci. Il figlio del grande Enzo, a Today ha dichiarato: “Me ne sono accorto appena uscito dal Palafiori (il luogo in cui lunedì si è tenuta la festa con tutti i cantanti in gara ndr)”.

“Ho fatto la denuncia – ha proseguito Paolo Jannacci -. Prima del red carpet ce l’avevo. Ho chiamato anche i vigili, ma non credo si ritroverà mai”. 

Fonte: Libero Quotidiano, Today, Ansa