Sanremo 2020, lite Morgan-Bugo. Testimoni: “Morsi e sputi prima di salire sul palco”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Febbraio 2020 13:26 | Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio 2020 13:26
Morgan e Bugo, testimoni: Morsi e sputi prima di salire su palco Sanremo

Morgan e Bugo sul palco di Sanremo 2020 e la lite in diretta (Foto ANSA)

ROMA – Morsi e sputi prima di andare in scena a Sanremo 2020 e poi lasciare il palco dell’Ariston fino alla squalifica. I testimoni della lite tra Morgan e Bugo, che ha raggiunto l’apice proprio in diretta davanti al pubblico, parlano di un dissidio iniziato durante le prove delle cover, tanto da finire alle mani dietro le quinte poco prima che Amadeus li chiamasse a esibirsi.

Marco Mensurati su Repubblica scrive che i dissidi e i malumori tra Morgan e Bugo andavano avanti già da tempo. Secondo alcuni testimoni intervistati dal giornalista, prima di entrare in scena i due artisti si erano insultati e tra i due erano volate parole grosse, ma anche morsi e sputi: “Hanno litigato come cane e gatto per tutto il tempo delle prove. Morgan voleva fare tutto, scrivere le partiture, dirigere l’orchestra, suonare il piano e cantare. Tutto. Bugo era perplesso. Ma alla fine non c’è stato verso e Morgan si è imposto”.

Una versione diversa da quella di Morgan, che ha accusato Bugo di volergli rubare la scena e di “sciacallaggio” per averlo usato per arrivare al festival di Sanremo. Marco Castoldi, in arte Morgan, avrebbe consegnato il giorno prima delle prove, mercoledì notte, delle partiture che l’orchestra ha definito “insuonabile”, che ha reagito minacciando di non partecipare alla serata delle cover perché boicottato.

Amadeus però è riuscito a ricucire tra i due, o almeno così sembrava, tanto che alla fine si sono presentati alle prove. Proprio l’esibizione delle cover fa infuriare Morgan, con Bugo che canta l’intera canzone e non solo la sua parte, accusandolo di irriconoscenza durante la trasmissione in onda su Radio 2: “Senza di me tu qui non saresti mai arrivato”.

La tensione ormai era alle stelle, Morgan si lamentava con tutti dell’ingratitudine di Bugo, definito anche un “traditore”. Tensione che è scoppiata alla quarta serata, come riferiscono i testimoni a Repubblica: “E’ successo tutto in fretta. Pochi secondi prima di entrare in scena. Morgan ha spiegato a Bugo che aveva intenzione di cambiare il testo. Bugo non aveva idea di che cosa avrebbe cantato quell’altro ma era evidentemente contrario. Gli ha detto di no, che non avrebbe dovuto nemmeno provarci. Morgan si è avvicinato minaccioso, ha perso la testa. E i due hanno cominciato a spintonarsi”.

I testimoni aggiungono: “Era un corpo a corpo violento, si insultavano. Si sentivano le parolacce: pezzo di merda, stronzo. Noi eravamo preoccupati che i microfoni fossero accesi e si sentissero in diretta. Bugo ha sputato a Morgan, l’ho visto con i miei occhi, ma se ho capito bene era la reazione a un morso”. Poi Amadeus li ha chiamati sul palco. Morgan scende le scale da solo, Bugo viene spinto in scena. Il resto, lo abbiamo visto tutti in diretta dal teatro dell’Ariston. (Fonte Repubblica)