Sanremo a luci rosse, Giovanni Ciacci: “Ammucchiate dietro le quinte. Altro che Badoo”

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 gennaio 2018 18:44 | Ultimo aggiornamento: 12 gennaio 2018 18:44
Sanremo-luci-rosse

Sanremo a luci rosse, Giovanni Ciacci: “Ammucchiate dietro le quinte. Altro che Badoo”

SANREMO – Sarà un Festival di Sanremo a luci rosse, almeno dietro le quinte. Parola di Giovanni Ciacci, esperto di moda della trasmissione Detto Fatto, condotta da Caterina Balivo su RaiDue. Ciacci che è anche costumista del Festival, ha rivelato piccanti curiosità su quel accade off the stage, cioè al di fuori del palco dell’Ariston, in sala stampa e negli hotel.

Intervistato da Alessio Poeta per Gay.it, Ciacci parla del Dopo Festival, ma non la solita noia che vediamo in tv:

“Mi piacerebbe vedere un Dopo Festival più rosa, più pop, magari in diretta dalle camere d’albergo dei cantanti, perché è lì che succede la qualunque… Negli hotel c’è un gran via vai. Cantanti, gruppi che si sciolgono, gruppi che si ammucchiano, uomini con donne, donne con donne. I miei occhi, negli anni, hanno visto cose che voi umani non potete neanche immaginare”.

A quel punto il giornalista gli chiede: “Sicuro che non sarà un dormitorio, visti i cantanti in gara?”. Ma l’esperto non ha peli sulla lingua:

“No, perché a Sanremo si scopa sempre! Anche in sala stampa se ne vedono delle belle, altro che Badoo o Grindr. Se solo quei bagni potessero parlare, cherie. Per gli addetti ai lavori, la settimana di Sanremo è un po’ come la gita di terza media dove tutto è possibile. Una parte della città si trasforma improvvisamente in una sorta di club per scambisti di Jessica Rizzo. Ciacci appoggia l’iniziativa di Cristiano Malgioglio e Laura Pausini per il conferimento di un premio alla carriera a Milva che per problemi di salute ha abbandonato le scene: “Spero solo che Baglioni lo faccia, anche perché il nostro è un Paese che dimentica troppo spesso il passato e non è giusto”.

La conversazione vira poi sul lato fashion del Festival:

 “Non credo che sarà un flop, anzi, ma che sarà il Sanremo meno glamour di sempre, ne sono certo. Non hanno pensato a tutto il circo mediatico che Sanremo genera. Quando ho parlato dei look della Hunziker e delle altre quattro donne in gara, di cosa parlo? Dello smoking di Favino? Della profonda idratazione di Baglioni? I conduttori? Promossi, perché comunque sono tre numeri uno nel loro mestiere. Baglioni, a guardarlo bene, sembra uscito da un cartone animato. Favino, adorabile, bono, orgoglio nazionale all’estero. Sarebbe molto interessante per il pubblico da casa vederlo in mutande… mentre la Hunziker è molto brava ma non è di certo la donna più elegante d’Italia. Speriamo solo che il marito faccia un miracolo per lei e per quegli occhietti che non le si vedono proprio più”.

Quale sarebbe allora secondo Ciacci la donna ideale per presentare il Festival?

“La verità? Barbara d’Urso. Avrebbe rappresentato il glamour, il pop e tutto il mondo gay friendly. Naturalmente parlo di lei da sola, al massimo con Baglioni vicino”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other