Sanremo, Morgan: “Amadeus? E’ come chiamare un elettricista per riparare un lavandino”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Agosto 2019 12:14 | Ultimo aggiornamento: 13 Agosto 2019 12:14
Morgan, foto Ansa

Morgan (foto Ansa)

ROMA – “Sanremo? Io e Chiambretti avevamo presentato il nostro progetto, ma evidentemente si preferiscono gli indovinelli”.

Morgan, intervistato dal Corriere della Sera, non sembra proprio contento della scelta della Rai di affidare la nuova edizione del Festival di Sanremo a Morgan.

Gli indovinelli, infatti,  si riferiscono al neo direttore artistico e conduttore Amadeus. “Avremo un esperto di quiz a Sanremo. – sentenzia – Amadeus è un grande professionista, ma è come chiamare un elettricista a riparare un lavandino, spero almeno che faccia dei quiz sulla musica”. Infine promosso a metà l’ex deus ex machina del Festival Claudio Baglioni: “Era perfetto, ma non faceva il direttore artistico, faceva Baglioni. Io mi sarei vergognato al suo posto, a cantare i miei brani ogni tre minuti e a trasformare il Festival in un concerto di Baglioni”.

Un momento di pace per l’artista che ha vissuto momenti di tensione per lo sfratto dalla sua casa di Monza, il 25 giugno. Una decisione emessa dal tribunale nel 2017 per il mancato pagamento degli alimenti per le sue figlie. “Mi hanno tolto il mio laboratorio ed è una questione di coscienza generale perché l’artista è un artigiano e la sua abitazione è un futuro museo. – spiega al Corriere della Sera – Ma non mi dispero. Dopotutto la musica è la mia casa”.

Fonte: Il Corriere della Sera.