Sanremo, perché non c’è Beppe Vessichio? Su Twitter è tormentone

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 febbraio 2017 9:30 | Ultimo aggiornamento: 8 febbraio 2017 9:30

SANREMO – Altro che super ospiti, star internazionali e calciatori. La vera star del Festival di Sanremo è sempre e solo lui: Beppe Vessicchio, anche da assente. Il direttore d’orchestra divenuto ormai simbolo della manifestazione canora quest’anno non impugnerà la bacchetta ai piedi del palco dell’Ariston. Lo aveva annunciato lui stesso maestro alla vigilia del Festival, ma durante la prima serata la sua mancanza si è sentita particolarmente. Tanto che su Twitter è nato il tormentone #intantoVessicchio.

I primi ad affollare la rete con foto e meme del maestro sono stati i The Jackal. Nel giro di pochissimo Twitter era invasa di immagini che ritraggono Vessicchio nelle situazioni più paradossali:  a casa con una tazza di latte o circondato da bionde mozzafiato, mentre innaffia le piante in giardino o fa una partita a carte con gli amici pensionati. Tutto comunque lontano dall’Ariston.

“E’ vero, quest’anno non dirigo – aveva detto all’Ansa pochi giorni fa il maestro – E’ un caso: ero stato prenotato da un paio di cantanti che alla fine non sono stati invitati da Carlo Conti”.

Vessicchio in realtà al festival non rinuncia:

“Penso che andrò lo stesso – aveva aggiunto – perché l’ho promesso agli amici musicisti e per promuovere il mio libro ‘La musica fa crescere i pomodori’ (in uscita il 2 febbraio per Rizzoli, ndr) senza conflitto d’interessi”.

La sua assenza risulta ancora più strana, nell’anno della co-conduzione di Maria De Filippi:

“Abbiamo evitato l’effetto presepe con Giuseppe e Maria”, ha scherzato il maestro che ha detto no anche al ruolo di opinionista “Io sono un animale mitologico: metà uomo, metà orchestra”.