Sanremo, la Rai dice no a Rula Jebreal. Faraone (Iv): “Porterò il caso in Vigilanza”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Gennaio 2020 14:48 | Ultimo aggiornamento: 7 Gennaio 2020 9:22
Rula Jebreal, Ansa

Rula Jebreal (foto Ansa)

ROMA – La Rai dice no a Rula Jebreal a Sanremo?

Sembra infatti, come ha riportato La Repubblica, che i vertici della tv di Stato abbiano frenato in queste ore la proposta del direttore artistico del Festival di Sanremo, Amadeus.

Il  caso Rula Jebreal sarà portato in commissione Vigilanza. Lo ha annunciato il presidente dei senatori di Italia Viva Davide Faraone: “Dieci donne a Sanremo2020 – scrive il presidente dei senatori del partito guidato da Matteo Renzi – ma non Rula Jebreal. Nessuno spazio ad una nuova italiana di successo. Nella narrazione sovranista stona e anche parecchio. La Rai, la tv pubblica, si piega al diktat di Salvini. Credo sia semplicemente vergognoso. Ho deciso di portare il caso in vigilanza Rai ed intanto denuncio pubblicamente un’autentica discriminazione di Stato. Non possiamo stare zitti”.

Valeria Fedeli: “Chi ha posto il vesto?”

E la senatrice Pd ed ex ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli aggiunge:  “Leggo con sgomento che, nonostante anche il conduttore e direttore artistico della kermesse canora Amadeus si fosse detto entusiasta dell’iniziativa e fossero già da tempo partite le trattative con l’ex First Lady, inspiegabilmente tutto si sarebbe fermato. Chi ha posto il veto? La Rai cosa ha da dire?”.

Fonte: Ansa.