Sanremo Young 2019, fischi e urla all’Ariston. Antonella Clerici sbotta: “Perché succede sempre a me?”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 febbraio 2019 0:05 | Ultimo aggiornamento: 16 febbraio 2019 0:05
sanremo young

Sanremo Young 2019, fischi e urla all’Ariston. Antonella Clerici sbotta: “Perché succede sempre a me?”

ROMA – Momenti di tensione per Antonella Clerici durante la prima puntata di Sanremo Young 2019. Il pubblico presente all’Ariston ha fischiato e protestato dopo la gara tra i giovani interpreti pop-lirici Eden e Maria Grazia Aschei. 

I protagonisti dell’ottavo duello della serata si sono esibiti sulle note de Il mare calmo della sera di Andrea Bocelli. I due hanno stupito il pubblico e soprattutto la giuria, che ha provato a far vincere entrambi. Terminata la standing ovation dei presenti, i giurati del programma hanno chiesto di far entrare nel cast ufficiale dello show sia Eden sia Maria Grazia. “È un errore mandarne via uno”, ha sottolineato Rita Pavone, in giuria. “Non si può scegliere, siete cattivi”, ha aggiunto Noemi.

Antonella Clerici ha provato ad accogliere la richiesta della giuria ma gli autori di Sanremo Young sono stati irremovibili. “Il regolamento è quello e va rispettato”, ha sentenziato un rappresentante dietro le quinte. Una scelta che ha fatto arrabbiare il pubblico presente in studio che ha cominciato a protestare a suon di fischi e buu.

La Clerici ha replicato ironicamente: “Perché succede sempre a me? Prima l’orchestra che butta giù i fogli (riferimento all’episodio accaduto al Festival di Sanremo 2010 dopo l’eliminazione dalla gara di Malika Ayana, ndr), ora questo”. I giurati hanno così espresso le loro preferenze ma il punteggio finale è stato di parità: 5 punti per Eden, 5 punti per Maria Grazia.

Alla fine a scegliere le sorti di Eden e Maria Grazia è stato il maestro d’orchestra Diego Basso, come da regola. L’esperto, dopo un lungo discorso, ha scelto Eden, che è diventato a tutti gli effetti un concorrente di Sanremo Young 2019.