Santoro pubblica il suo Cud: dalla Rai 662mila euro lordi all’anno

Pubblicato il 27 Settembre 2010 15:17 | Ultimo aggiornamento: 28 Settembre 2010 10:10

Il Cud di Michele Santoro

Michele Santoro inaugura la sua personale ‘operazione’ trasparenza: sul sito del programma Annozero ha pubblicato la copia del Cud 2010, da cui risulta il suo compenso lordo annuo di 662mila euro. Gioca d’anticipo dichiarando il suo redddito, dopo le polemiche sollevate dal ministro Brunetta che voleva pubblicare i compensi dei conduttori Rai nei titoli di coda dei rispettivi programmi. “Aspetto che lei coroni la sua battaglia moralizzatrice, ottenendo la pubblicazione di quanto abbiano effettivamente percepito lo scorso anno, i principali dirigenti, conduttori e collaboratori dell’azienda”, scrive Santoro sul sito rivolgendosi al ministro.

Non solo: sul sito è disponibile anche la trascrizione completa del suo intervento durante la prima puntata del programma, quella del contestato “ma vaffan…bicchiere” alla dirigenza Rai. “Allo scopo di aiutare chi intende muovermi delle contestazioni, ho trascritto puntualmente il testo del mio intervento di giovedì scorso”, scrive  Santoro nella sezione denominata Vaf (valutazioni a freddo).