Sara Tommasi a Le Iene: “Ero bipolare, pensavo di morire”

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 aprile 2018 9:14 | Ultimo aggiornamento: 19 aprile 2018 9:14
Sara Tommasi a Le Iene ha raccontato il periodo in cui è stata bipolare

Sara Tommasi a Le Iene: “Ero bipolare, pensavo di morire” (Foto da Facebook)

MILANO – Torna a parlare Sara Tommasi, e questa volta lo fa in un’intervista a le Iene in cui racconta i suoi anni di disturbi psichiatrici da cui adesso pensa di essere uscita. “Ero bipolare, pensavo di morire”, ha spiegato l’ex showgirl al programma Mediaset, ripercorrendo il periodo buio fatto anche di film porno e accuse di abusi sessuali. 

“Pensavo di non venirne più fuori, di morire. Questa malattia non ti dà più energie, è come se fossi un automa, una marionetta”, ha detto Sara. “Ora che ho riacquistato la salute sto meglio. Mi sono ricordata chi ero. Avevo bisogno di aiuto, ero un morto che camminava. Il disturbo di cui ho sofferto, il disturbo bipolare, ti toglie energie, non sei più capace a fare niente, a prendere un taxi, non ti ricordi chi sei, non sai dove andare”.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

La Sara Tommasi di adesso rinnega quel passato che, dice, non le appartiene:

“Quelle cose non mi appartengono. Non ero assolutamente io. Non parlavo bene, non mi ricordavo le frasi. Non ce l’ho con nessuno, do colpa soprattutto a me stessa. Sono stata in ospedale per cinque mesi, quando sono uscita mi sentivo invalida, i farmaci per fortuna mi hanno permesso di uscirne”.

E adesso per lo più sta chiusa in casa per paura di fare incontri sbagliati. Ma dice di sentirsi molto amata, grazie alla sua famiglia: “Io mi vergogno di ciò che ho fatto, queste cose mi portano a chiudermi in casa e a non uscire. Per fortuna ho la mia famiglia, da loro mi sento amata”.

Clicca qui per guardare il video.