“Mascalzone, si vergogni”: furia Scilipoti a Mi Manda Raitre

Pubblicato il 7 Maggio 2011 21:34 | Ultimo aggiornamento: 8 Maggio 2011 14:47

ROMA – Show dell’onorevole Domenico Scilipoti, passato dall’Idv ai Repsonsabili, è stato protagonista di un clamoroso show a Mi Manda Rai Tre. In studio si parlava di “medicina alternativa” per la cura del cancro.

Scilipoti, che è medico specializzato in oncologia, ha cominciato a inveire contro il conduttore Edoardo Camurri dopo la seguente domanda: “Perché ha invitato Toneguzzi alla Camera?”.

L’antefatto: il 15 aprile 2011 Scilipoti aveva organizzato alla Camera un convegno (anzi, una conferenza, precisa l’onorevole) in cui era ospite Domenico Toneguzzi, che diffonde in Italia le teorie di uno di questi “oncologi alternativi”.

Scilipoti fa su tutte le furie contro Camurri: “Lei è un mascalzone”. Poi va avanti così per una decina di minuti: “lei si deve vergognare”.

Neanche la pausa pubblicitaria serve a placare la furia del deputato: “Lei è un mascalzone, lei si deve vergognare”.

Camurri risponde, dapprima polemicamente, e poi cercando di assecondare il deputato: “va bene, sono un mascalzone e mi vergogno”, ma Scilipoti incalza: “Si vergogni, lei fa male il suo lavoro”.

Il conduttore, pur paziente, non riesce a far ricomporre l’onorevole, e per proseguire la trasmissione dopo un po’ decide di abbassare al minimo il volume del suo microfono.