Servizio Pubblico, Piepoli: “Berlusconi da Santoro ha guadagnato un punto”

Pubblicato il 11 Gennaio 2013 18:55 | Ultimo aggiornamento: 11 Gennaio 2013 18:59

Silvio Berlusconi a Servizio Pubblico (foto Ansa)

ROMA – Un punto percentuale. Tanto avrebbe guadagnato, secondo l’Istituto Piepoli, Silvio Berlusconi durante il confronto di tre ore con Michele Santoro a Servizio Pubblico.

”Sono convinto che ieri Berlusconi, ospite di Santoro, abbia preso almeno 1 punto di share personale”: spiega così il sondaggista Nicola Piepoli  quella che è , a suo avviso, la risalita del leader del Pdl dopo la ”brusca frenata” nel gradimento a seguito della scissione interna al partito, con la fuoriuscita dei ‘Fratelli d’Italia’ La Russa, Meloni e Crosetto.

Nella puntata di Servizio Pubblico in diretta giovedì sera su La7, spiega Piepoli, Berlusconi ”ha avuto un’impennata di consensi compensando, in parte, il calo del Pdl”. Soprattutto negli ultimi tre quarti d’ora ”è riuscito ad invertire la tendenza negativa del suo partito iniziando la risalita e convincendo anche persone che non sono i suoi elettori abituali”.

In pratica Berlusconi è risultato vincente quando, prendendo il posto di Marco Travaglio, ha parlato ”non attraverso parole ma per simboli”. ”Prima della scissione interna al Pdl – aggiunge Piepoli – Berlusconi aveva un buon trend in salita, ieri ha ripreso un punto percentuale, ma resta comunque al di sotto dei livelli necessari per l’affermazione del suo partito”. Ad ogni modo, conclude il sondaggista, ”complimenti sia a Santoro che a Berlusconi: sono stati due vincitori. Il primo aspettava fortemente da una vita di avere il secondo di fronte a sé, mentre Berlusconi è  riuscito a tenere testa al suo grande nemico. Credo che la gente ricorderà per un bel po’ questo confronto”.