Simona Izzo: “Il Covid mi ha amputato gli affetti. Mi mancano gli abbracci di mia madre”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Gennaio 2021 15:06 | Ultimo aggiornamento: 6 Gennaio 2021 15:06
Simona Izzo: "Il Covid mi ha amputato gli affetti. Mi mancano gli abbracci di mia madre"

Simona Izzo: “Il Covid mi ha amputato gli affetti. Mi mancano gli abbracci di mia madre”

Intervistata da Serena Bortone, ospite nel salotto di Oggi è un altro giorno, Simona Izzo ha parlato di come sta vivendo questo periodo:

“Ho vissuto e vivo il covid come un’amputazione degli affetti. Mi mancano gli abbracci di mia madre, gli abbracci dei miei nipotini più piccoli perchè quelli grandi possiamo tamponarli“.

Simona Izzo ha avuto grandi storie d’amore tra le quali quella con Antonello Venditti con cui ha avuto un figlio, Francesco e con Ricky Tognazzi, al suo fianco da più di trent’anni.

E ancora:

“Mio padre era era un uomo magnetico, aveva una persona magica. Quando penso a lui è come se mi ricaricassi. Ho avuto tantissima fortuna. Ho una mamma bellissima che il 22 gennaio spegnerà 90 candeline, un padre meraviglioso e queste sorelle bellissime.

Mio padre diceva che faceva figlie femmine perché amava le donne. E’ stato il primo a capire che le donne potevano essere produttive. Lui ha creato un’azienda di famiglia e ci ha gestite come se fossimo figli maschi”.

Simona Izzo: “Ho un’ansia di accettazione molto forte”.

“Dopo la menopausa sono stata molto meglio. Ho sempre alternato momenti di grande energia a momenti più tranquilli in cui perdevo quest’energia che, per me, averla, è un dovere e quando la perdo mi chiudo”. (Fonte: Oggi è un altro giorno)